Il cardinale Tettamanzi interverrà presso la Biblioteca Ambrosiana. Per l'occasione promossi un convegno internazionale di studi (fino al 28 novembre) e una mostra documentaria (fino al 6 gennaio)


Redazione

L’Accademia Ambrosiana, Classe di Studi Borromaici, per il Dies Academicus 2009, dal 26 al 28 novembre presso la Biblioteca Ambrosiana e l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, promuove un convegno internazionale su “La cultura della rappresentazione nella Milano del Settecento: discontinuità e permanenze”, dedicato ad approfondire il periodo che va dal passaggio fra Seicento e Settecento fino al termine dell’età austriaca.
Storici, storici della letteratura, storici dell’arte, storici del teatro e della musica affronteranno alcuni temi-chiave del secolo in tre giornate di studio. Giovedì 26, alle ore 17.30, presso la Biblioteca Ambrosiana (piazza Pio XI, 2), al Dies Academicus dell’Accademia Ambrosiana, Classe Studi Borromaici, parteciperà anche il cardinale Dionigi Tettamanzi.
Sui temi studiati nel Dies Academicus 2009, inoltre, dal 24 novembre al 6 gennaio, nelle sale della Pinacoteca sarà allestita una mostra documentaria sul tema “Festa, rito e teatro nella ‘gran città di Milano’ nel Settecento”, a cura di Roberta Carpani e Marco Navoni. Sarà esposta una selezione di documenti librari e iconografici, a stampa e manoscritti provenienti dai fondi della Biblioteca Ambrosiana.
Sempre nell’ambito della Biblioteca Ambrosiana, il 18 novembre monsignor Gianni Zappa, moderator Curiae, è stato nominato presidente della Congregazione dei Conservatori. L’Accademia Ambrosiana, Classe di Studi Borromaici, per il Dies Academicus 2009, dal 26 al 28 novembre presso la Biblioteca Ambrosiana e l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, promuove un convegno internazionale su “La cultura della rappresentazione nella Milano del Settecento: discontinuità e permanenze”, dedicato ad approfondire il periodo che va dal passaggio fra Seicento e Settecento fino al termine dell’età austriaca.Storici, storici della letteratura, storici dell’arte, storici del teatro e della musica affronteranno alcuni temi-chiave del secolo in tre giornate di studio. Giovedì 26, alle ore 17.30, presso la Biblioteca Ambrosiana (piazza Pio XI, 2), al Dies Academicus dell’Accademia Ambrosiana, Classe Studi Borromaici, parteciperà anche il cardinale Dionigi Tettamanzi.Sui temi studiati nel Dies Academicus 2009, inoltre, dal 24 novembre al 6 gennaio, nelle sale della Pinacoteca sarà allestita una mostra documentaria sul tema “Festa, rito e teatro nella ‘gran città di Milano’ nel Settecento”, a cura di Roberta Carpani e Marco Navoni. Sarà esposta una selezione di documenti librari e iconografici, a stampa e manoscritti provenienti dai fondi della Biblioteca Ambrosiana.Sempre nell’ambito della Biblioteca Ambrosiana, il 18 novembre monsignor Gianni Zappa, moderator Curiae, è stato nominato presidente della Congregazione dei Conservatori.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi