Redazione

Domenica 22 novembre la diocesi di Crema ricorderà monsignor Libero Tresoldi – vescovo emerito, già vescovo ausiliare ambrosiano e abate di Sant’Ambrogio – nel trigesimo della morte. Lo farà con una elevazione in musica di alto valore artistico e profondo significato spirituale, arricchita da alcune testimonianze di persone che hanno collaborato strettamente con lui.
Alle 21, nella chiesa di San Bernardino (auditorium Manenti), “I Cantori Gregoriani” diretti da Fulvio Rampi intoneranno la “Messa da Requiem” della tradizione romana, sublime invito alla fede nella vita dopo la morte. Prima del Concilio Vaticano II questa Missa contraddistingueva tutte le celebrazioni esequiali che si svolgevano in canto e ancor oggi, opportunamente adattata alla nuova concezione liturgica, può accompagnare i riti dei defunti, specialmente nelle occasioni più solenni. Eseguita in forma di elevazione, mostra una indiscussa capacità di apertura al trascendente, grazie alla sua ricchezza testuale e all’intima corrispondenza tra melodia e parola. Il gruppo vocale di Fulvio Rampi saprà interpretarla al meglio: l’ensemble cremonese è infatti riconosciuto in tutto il mondo quale fine studioso del repertorio gregoriano.
L’invito alla memoria di monsignor Tresoldi giunge dal vescovo di Crema Oscar Cantoni, che ha voluto la serata in collaborazione con il centro culturale diocesano Lucchi: a essa sono invitati i sacerdoti della diocesi, gli amministratori pubblici e tutti i fedeli. Radio Antenna 5 assicurerà la diretta dell’evento anche in streaming video dal sito www.livestream.com/antenna5crema. La stessa emittente presenterà la manifestazione con uno speciale in onda venerdì 20 novembre alle 13 e in replica alle 19, dopo i due notiziari principali.
Info: www.sanbernardinoauditorium.com Domenica 22 novembre la diocesi di Crema ricorderà monsignor Libero Tresoldi – vescovo emerito, già vescovo ausiliare ambrosiano e abate di Sant’Ambrogio – nel trigesimo della morte. Lo farà con una elevazione in musica di alto valore artistico e profondo significato spirituale, arricchita da alcune testimonianze di persone che hanno collaborato strettamente con lui.Alle 21, nella chiesa di San Bernardino (auditorium Manenti), “I Cantori Gregoriani” diretti da Fulvio Rampi intoneranno la “Messa da Requiem” della tradizione romana, sublime invito alla fede nella vita dopo la morte. Prima del Concilio Vaticano II questa Missa contraddistingueva tutte le celebrazioni esequiali che si svolgevano in canto e ancor oggi, opportunamente adattata alla nuova concezione liturgica, può accompagnare i riti dei defunti, specialmente nelle occasioni più solenni. Eseguita in forma di elevazione, mostra una indiscussa capacità di apertura al trascendente, grazie alla sua ricchezza testuale e all’intima corrispondenza tra melodia e parola. Il gruppo vocale di Fulvio Rampi saprà interpretarla al meglio: l’ensemble cremonese è infatti riconosciuto in tutto il mondo quale fine studioso del repertorio gregoriano.L’invito alla memoria di monsignor Tresoldi giunge dal vescovo di Crema Oscar Cantoni, che ha voluto la serata in collaborazione con il centro culturale diocesano Lucchi: a essa sono invitati i sacerdoti della diocesi, gli amministratori pubblici e tutti i fedeli. Radio Antenna 5 assicurerà la diretta dell’evento anche in streaming video dal sito www.livestream.com/antenna5crema. La stessa emittente presenterà la manifestazione con uno speciale in onda venerdì 20 novembre alle 13 e in replica alle 19, dopo i due notiziari principali.Info: www.sanbernardinoauditorium.com

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi