La diocesi di Milano attraverso diverse realtà ambrosiana organizza due settimane bibliche: la prima a Triuggio (dal 7 al 12 luglio) per i bambini di quarta, quinta elementare e prima media; la seconda a Calco in provincia di Lecco (dal 29 giugno al 4 luglio) per chi frequenta gli ultimi due anni delle medie. Sono aperte le iscrizioni


Redazione

24/04/2008

di Luisa BOVE

Da oltre dieci anni a Villa Sacro Cuore di Triuggio si organizza una settimana per aiutare i ragazzi ad accostarsi e conoscere la Parola di Dio. «I ragazzi nel mondo della Bibbia» si terrà dal 7 al 12 luglio per i bambini di quarta e quinta elementare e per quelli di prima media. L’iniziativa di proporre ai ragazzi della diocesi, ma non solo, una settimana biblica alla loro portata è promossa da don Giuseppe Scattolin, direttore della casa di spiritualità, e coinvolge una trentina di persone dell’équipe. Ogni anno accolgono la proposta oltre cento bambini, informati, più che dai preti, dalle loro mamme che scoprono questa iniziativa con il passaparola o da una collega in ufficio che hamandato suo figlio.

Un’iniziativa simile veniva realizzata dalla Comunità di Bose che la Domenica delle Palme proponeva ai ragazzi una giornata di ritiro sulla Passione del Signore. Mentre un monaco leggeva con molta partecipazione il Vangelo di Matteo, altri fratelli disegnavano le scene, scrivevano frasi, sottolineavano particolari. A Triuggio si sono ispirati a quel progetto. I ragazzi sono accompagnati dai «grandi» nel mondo della Bibbia attraverso momenti di riflessione, gioco, condivisione e preghiera.

Per questo l’intera organizzazione è affidata a un’équipe di teologi, liturgisti, ma anche registi, tecnici, architetti, educatori, attori, sarti, pittori, truccatori, scenografi: alcuni di loro sono professionisti, altri promossi sul campo. Il tema della settimana, «Gesù ci ha chiamati a conoscerlo», sarà affrontato a partire da quattro brani evangelici: il ritrovamento di Gesù nel tempio (Lc 2,41-52), il suo battesimo (Mt 3,13-17), le nozze di Cana (Gv 2,1-12) e la Sinagoga di Nazaret (Lc 4,14-30).

I ragazzi entreranno idealmente nel mondo della Bibbia. Porteranno sul capo la kippà, segno dellamano amorevole di Dio, e avranno la bisaccia con l’occorrente per il viaggio, il tappeto e il rotolo della Parola di Dio. Da casa, dovranno portare la Bibbia (traduzione Cei), un quaderno e un astuccio conmatite colorate o pennarelli. Non sono ammessi i compiti delle vacanze, ma neppure walkman e gameboy, mentre il cellulare potrà essere utilizzato in orari prestabiliti. È prevista anche un’uscita serale in pullman per andare a visitare la Basilica di Agliate, dove si trova uno dei battisteri più belli e antichi della diocesi.

Per informazioni e iscrizioni telefonare a don Giuseppe Scattolin (tel. 0362.919322) o scrivere a dongiuseppe@libero.it

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi