Dal 29 giugno parte un ricco calendario di iniziative che comprende concerti, spettacoli, settimane bibliche, tavole rotonde, mostre e allestimenti multimediali


Redazione

27/06/2008

di Rita SALERNO

Concerti, settimane bibliche, opere in musica e tavole rotonde compongono il ricco calendario delle iniziative promosse dalla Cei per l’Anno Paolino. Da domenica 29 giugno e per 365 giorni, in tutta Italia, si susseguiranno manifestazioni per ricordare degnamente l’Apostolo delle Genti.

Milano, Capo Rizzuto e Perugia sono solo alcune tappe del fitto programma che si propone come scopo quello di riscoprire la figura e gli scritti di San Paolo, lasciandosi guidare dalla sua profonda spiritualità. E, al tempo stesso, nelle intenzioni degli organizzatori, offrire alle Chiese locali «proposte per vivere questo importante appuntamento con creatività e intelligenza pastorale».

Un itinerario declinato in diverse forme stilistiche – dall’opera poetico-musicale all’esposizione itinerante – che coinvolgerà quindi tutte le diocesi italiane. A Roma è già andato in scena Il fuoco della carità di Paolo, componimento poetico-musicale firmato a quattro mani da Cristian Carrara e Davide Rondoni, che sarà poi portato nelle piazze italiane.

Dal 6 all’11 luglio toccherà a Capo Rizzuto, perla della Calabria, ospitare la Settimana biblica interdisciplinare curata dall’Ufficio catechistico nazionale Cei dal titolo “Paolo: strategia di un annuncio. Identikit di una comunicazione d’impatto”.

Sarà poi la volta di Milano, che inaugurerà un ciclo d’incontri sul tema “Paolo e i nuovi areopaghi della missione”, realizzati grazie al prezioso contributo del Pime e dell’Arcidiocesi.

Al centro di una serie d’incontri in programma da ottobre all’aprile 2009 presso la basilica di San Paolo fuori le mura a Roma sarà “San Paolo interroga”, dedicato alle lettere paoline. “Persona e verità” saranno discusse in occasione dell’incontro promosso dal Centro universitario cattolico di Perugia nel prossimo autunno.

La ricca personalità di San Paolo sarà affrontata anche in chiave musicale con il concerto spirituale promosso dal Servizio nazionale di Pastorale giovanile Cei intitolato “L’apostolo delle genti”, previsto a Roma l’8 novembre presso la Basilica delle tre fontane.

“Soprattutto, niente giornalisti. Il mondo delle comunicazioni, primo areopago del tempo moderno” è lo slogan della tavola rotonda promossa dall’Ufficio nazionale per le comunicazioni sociali nel febbraio 2009. Nel programma figura anche l’Oratorio su San Paolo, rappresentazione a cura di Roberto Mussapi e Sergio Rendine commissionata dalla basilica di San Paolo fuori le mura, in scena il 27 giugno 2009.

Anche la multimedialità offrirà il proprio contributo grazie al sito internet sulla vita e le opere di San Paolo, frutto dell’impegno di Luigi Walt. Basterà cliccare sull’indirizzo www.letterepaoline.it per addentrarsi nel mondo e nella vita di San Paolo.

A completare il cartellone una mostra itinerante dal titolo “Sulla via di Damasco”, esposta in settembre presso la basilica di San Paolo fuori le mura, per essere successivamente allestita in diverse diocesi italiane.

Grazie a un sito internet attivo dal 29 giugno sarà possibile scoprire le varie proposte con tutte le informazioni pratiche e le diocesi coinvolte nel progetto dedicato all’uomo, emblema della perfetta sintesi tra fede e cultura. Inoltre, per tutto l’anno saranno realizzate iniziative per favorire la conoscenza delle Sacre scritture nella cultura contemporanea e sarà allestita la lettura continuativa, ventiquattr’ore su ventiquattro, della nuova traduzione della Bibbia.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi