Lunedì 17 gennaio il Coordinatore del Forum Disuguaglianze e Diversità interviene al nuovo appuntamento di «Pensare politicamente», online su Zoom

Fabrizio Barca
Fabrizio Barca

«Per uno sviluppo equo e solidale: oltre il modello neoliberista» è il tema su cui Fabrizio Barca (coordinatore del Forum Disuguaglianze e Diversità) interverrà lunedì 17 gennaio, dalle 18.45 alle 20, al primo incontro dell’anno del secondo modulo del ciclo «Pensare politicamente. Economia e società alla prova della ripartenza», promosso da Città dell’Uomo.

Barca, economista di fama e già Ministro per la Coesione territoriale nel governo Monti, coordina il Forum Disuguaglianze e Diversità, impegnato in progetti di ricerca interdisciplinare e in azioni d’intervento territoriale insieme con agenzie/associazioni sensibili alle questioni di cittadinanza attiva. Nel volume con Enrico Giovannini, Quel mondo diverso. Da immaginare, per cui battersi, che si può realizzare, Laterza 2020 e nel recentissimo Disuguaglianze Conflitto Sviluppo. La pandemia, la sinistra e il partito che non c’è, Donzelli 2021, egli tratteggia un complesso percorso riformistico di carattere socio-politico, economico, culturale orientato a uscire dalla stretta dell’imperante neo-liberismo verso un modello di democrazia compiuta, con al centro la questione delle disuguaglianze. Una proposta, in buona sostanza, non distante, nei suoi valori di fondo, dal magistero sociale di papa Francesco. 

L’incontro, moderato da Franco Monaco, si svolgerà online su piattaforma Zoom.
Per partecipare è necessario registrarsi a questo link. Quanti si sono iscritti ai precedenti incontri del percorso riceveranno automaticamente il link, senza necessità di registrarsi nuovamente.

 

 

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi