Il cardinale Tettamanzi ha reso pubblica una breve dichiarazione con la quale esprime «vicinanza umana ed evangelica» al direttore di "Avvenire"


Redazione

A seguito della polemica giornalistica che nei giorni scorsi ha coinvolto il direttore del quotidiano Avvenire Dino Boffo, il cardinale Dionigi Tettamanzi, arcivescovo di Milano, ha reso pubblica una breve dichiarazione: «Rinnovo la mia stima per il dott. Dino Boffo e la mia gratitudine per il servizio che rende alla comunità cristiana e al nostro Paese, e dico la mia vicinanza umana ed evangelica per il momento di prova che sta attraversando. Una stima e una gratitudine che si fondano sul lavoro quotidiano che tutti possono riscontrare leggendo Avvenire e che lettere anonime – di cui si parla e che anche io a suo tempo ho ricevuto e in quanto tali, come mio costume, non ho preso in considerazione – non possono vanificare». A seguito della polemica giornalistica che nei giorni scorsi ha coinvolto il direttore del quotidiano Avvenire Dino Boffo, il cardinale Dionigi Tettamanzi, arcivescovo di Milano, ha reso pubblica una breve dichiarazione: «Rinnovo la mia stima per il dott. Dino Boffo e la mia gratitudine per il servizio che rende alla comunità cristiana e al nostro Paese, e dico la mia vicinanza umana ed evangelica per il momento di prova che sta attraversando. Una stima e una gratitudine che si fondano sul lavoro quotidiano che tutti possono riscontrare leggendo Avvenire e che lettere anonime – di cui si parla e che anche io a suo tempo ho ricevuto e in quanto tali, come mio costume, non ho preso in considerazione – non possono vanificare».

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi