Alla vigilia dell’Epifania parte via la terza edizione della rassegna che in quattro concerti unisce arte e musica sacre

Adorazione dei Magi_Durer

Prende il via la terza stagione musicale “Segni di Bellezza”, proposta dalla Basilica di Sant’Eustorgio con l’intento di far conoscere arte e musica sacre, che celano molti elementi in comune e condivisi con il divino. La prima serata dedicata all’Epifania si terrà in Basilica giovedì 5 gennaio, alle 21, e come di consueto proporrà due momenti: il primo artistico, il secondo musicale.

L’opera d’arte non poteva che essere l’Adorazione dei Magi di Albrecht Dürer, attualmente esposta al Museo Diocesano di Milano. Il dipinto sarà presentato da monsignor Marco Navoni, dottore della Biblioteca Ambrosiana.

Seguirà il concerto. Anche la musica si unisce a questa ricorrenza e vuole sottolinearne e amplificarne il clima particolarmente gioioso e di festa. Così la scelta delle note da proporre è caduta su due grandi capolavori di Beethoven, due composizioni particolarmente serene e scherzose del genio di Bonn: la prima, il concerto, composta in un periodo felice e spensierato della sua vita travagliata e complicata; la seconda, la sinfonia, che vuole essere dimostrazione di umorismo e di vitalità, nella quale il compositore è capace di sorprendere e di giocare con le forme e dove la meccanicità parodistica ha un risvolto di allegria rossiniana ante litteram, che si afferma anche nel finale. Sofisticato il finale burlesco alla Haydn, che esprime una estrosità di invenzioni pari alla maestria compositiva. A eseguire il concerto sarà l’orchestra sinfonica Carlo Coccia, diretta dal maestro Michele Brescia, che è anche il direttore artistico della rassegna.

La scelta della serata è naturalmente legata alla secolare tradizione della Basilica di Sant’Eustorgio, che dal quattordicesimo secolo rende omaggio alle nobili figure dei Magi. Una festa di luce e di gioia che coinvolge in prima persona anche i cittadini, che partecipano al tradizionale corteo in costume per le vie del centro di Milano, dal Duomo alla Basilica di Sant’Eustorgio, il 6 gennaio a partire dalle 11.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi