Sabato 29 una serata nella basilica dei Santi Pietro e Paolo per descrivere i lavori fatti e le nuove scoperte. Domenica 30, alle 14 e alle 16, visite guidate all'edificio, con prenotazione obbligatoria. Domenica un servizio sull'inserto diocesano «Milano7» di «Avvenire».

Sabato 29 maggio alle 20,30 la Comunità pastorale Spirito Santo di Carate Brianza presenterà il risultato dei lavori di restauro conservativo iniziati nell’estate del 2020 e ora terminati. L’appuntamento, intitolato «Restauri svelati», è in basilica dove insieme all’architetto Davide Colombo che ha seguito la direzione del cantiere interverrà anche il team di restauratori composto da Matteo Pelucchi, Vanda Franceschetti, docente all’Accademia di Belle Arti a Como e Gisella Bianconi.

Il restauro, iniziato con l’intervento di canalizzazione delle acque meteoriche e la manutenzione delle superfici esterne, ha interessato tutto il ciclo di affreschi dell’antico battistero intitolato a San Giovanni Battista riportati agli originari colori e all’antica freschezza: da quelli più datati, risalenti all’Alto Medioevo con la scena del Battesimo di Cristo nel Giordano fino a quelli di epoca quattrocentesca, che raffigurano sant’Onofrio, san Biagio e la Madonna con il Bambino in trono.

La serata sarà anche l’occasione per fare il punto sui futuri interventi.

Domenica 30 maggio il battistero di Agliate verrà aperto al pubblico nel pomeriggio dalle 14 alle 16 con visite guidate previa prenotazione via mail: amicidellabasilicadiagliate@gmail.com  oppure contattando il numero di telefono 351.8455750.

Per notizie e informazioni visitare il sito www.basilicadiagliate.com

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi