Il nuovo volume di Franca Pizzini sulla storica dimora milanese, frequentata da artisti e patrioti, politici e letterati, verrà presentato a Palazzo Morando lunedì 30 novembre.

Leonardo Madonna Litta

Lunedì 30 novembre alle ore 17.30, a Milano, presso Palazzo Morando (Via Sant’Andrea 6, Sala Conferenze), sarà presentato il libro di Franca Pizzini Vita a Palazzo Litta. Signori e grandi dame, artisti e patrioti, maggiordomi e cameriere (Skira Editore). Con l’autrice intervengono Marta Boneschi, Maria Canella e Valentino Scrima, modera Laura Lepri.

Il racconto si basa sulla storia di Palazzo Litta e delle persone che lo hanno abitato, tratteggiando il percorso di tre secoli di vita milanese con uno stile di facile lettura.

Ne risulta un affresco ricco e dettagliato con un punto di vista “interno”, quasi fosse una storia di famiglia (l’autrice discende dal ramo Litta Modignani).

Le biografie delle persone che hanno vissuto nella dimora, o che l’hanno frequentata, sono arricchite da dipinti, disegni e fotografie che raffigurano sia il palazzo sia i proprietari e i visitatori illustri.

Personalità importanti della famiglia Litta e di altre famiglie a essa collegate, come gli Arese, i Visconti, i Borromeo, gli Attendolo Bolognini, si incontrano con scrittori, artisti, musicisti come Verri, Goldoni, Stendhal, Foscolo, J.C. Bach, Mozart.

Accanto alla storia principale vi sono storie di retroscena che riguardano maggiordomi, cameriere e personale di servizio che hanno reso confortevole la vita nel palazzo.

Franca Pizzini è stata professore di Sociologia all’Università Statale di Milano. Ha scritto numerosi libri e articoli di Sociologia della medicina e di Sociologia della cultura.

 

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi