Nuovo appuntamento della Scuola della Cattedrale con Marco Murara, curatore di una nuova biografia del compositore austriaca, monsignor Borgonovo, arciprete del Duomo di Milano, e Angelo Foletto.

Ritratto_Mozart_13anni_Verona_1770

La Scuola della Cattedrale, presieduta da mons. Gianantonio Borgonovo, arciprete del Duomo di Milano, prosegue il nuovo anno culturale con un appuntamento di rilevante interesse musicale: la presentazione dell’opera Mozart, Le Cronache – la biografia mozartiana in oltre duemila documenti dal 1756 al 1792 (Zecchini Editore, Varese 2021).

I due volumi che compongono l’antologia racchiudono contributi unici per la prima volta in lingua italiana: aneddoti, oggetti giornalistici, epistolari e letterari, oltre al catalogo personale e agli atti della pratica di successione ereditaria del grande compositore e musicista austriaco, a partire dalle leggende sulle esecuzioni e la fama costruita dal genio della storia della musica fin da bambino, “testimonianza dell’invidia stessa”.

Tra la meraviglia per l’incredibile intelligenza musicale, il talento raro e precoce che lo portò a comporre sin dall’età di 5 anni, “un fenomeno così straordinario che si riesce a mala pena a credere quello che si vede con i propri occhi e si sente con le proprie orecchie”, e l’incapacità di taluni di apprezzare ciò che doveva apparire come una bizzarra novità, “i suoi nuovi quartetti sono proprio speziati in maniera eccessiva”, le Cronache rappresentano un eccezionale viaggio lungo tutto l’arco biografico di Mozart, alla scoperta di come egli e la sua musica apparvero ai contemporanei: la cronistoria della vita mozartiana si dipana così, fra centinaia di libri, giornali, diari, appunti di viaggio, lettere, documenti ufficiali, prime edizioni, sullo sfondo di un affascinante quadro del secondo Settecento europeo.

L’evento si terrà lunedì 18 ottobre 2021 alle ore 18.30 nella Chiesa di San Gottardo in Corte (via Pecorari, 2), con un saluto di Mons. Gianantonio Borgonovo, e la partecipazione di Marco Murara, curatore dell’opera e già traduttore di “Tutte le lettere di Mozart”, e di Angelo Foletto, giornalista e critico musicale.

Data la limitata disponibilità di posti, è obbligatoria la prenotazione su www.duomomilano.it Si ricorda che, nell’osservanza delle norme Covid-19, per l’accesso all’evento sarà richiesto il Green Pass e un documento d’identità.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi