Pubblicato il nuovo volume dell'Opera Omnia di Carlo Maria Martini, "Fratelli e sorelle. Ebrei, cristiani, musulmani" . Negli oltre cento interventi raccolti nel libro, la voce del gesuita si alza limpida sopra il coro di diffidenza che riempie il nostro quotidiano,

Martini fratelli sorelle

In libreria e negli store online il nuovo volume dell’Opera Omnia di Carlo Maria Martini, Fratelli e sorelle. Ebrei, cristiani, musulmani, curato da Brunetto Salvarani.

Dice il cardinal Walter Kasper nella prefazione al volume: «Martini non si inserisce in nessuno schema preconfezionato, né conservatore né progressista. Spesso egli voleva semplicemente costruire ponti che portassero alla comprensione e alla pace, o dare punti di vista che conducessero a ulteriori riflessioni, senza imporre la risposta definitiva. Rispettare la coscienza degli altri era per lui una cosa ovvia. Occorre perciò il discernimento degli spiriti per riordinare le sue affermazioni nel contesto dell’ascolto e della parola parlata, e per comprenderle partendo da questo contesto di ascolto e di apertura volta alla comprensione».

Il “Cardinale del dialogo” è un appellativo che rende giustizia all’instancabile spendersi di Carlo Maria Martini nell’impegno a favore di rapporti con l’alterità religiosa, declinata nelle sue più varie versioni: in chiave di rapporti con gli ebrei, il mondo ebraico e Israele; sul versante ecumenico, con le diverse chiese cristiane; e su quello interreligioso, nell’orizzonte dei rapporti con i musulmani, ma anche con uno sguardo alle grandi religioni orientali.

Negli oltre cento interventi raccolti nel libro, la voce di Martini si alza limpida sopra il coro di diffidenza che riempie il nostro quotidiano, mettendo a fuoco il senso del farsi altro, dell’aprirsi all’accoglienza, dell’affermare la propria identità partendo dal confronto e non dalla prevaricazione. Così gli incontri legati all’ebraismo diventano per lui fondativi in quanto riconoscimento cristiano delle proprie radici, e il discorso di sant’Ambrogio del 1990, intitolato Noi e l’islam, coglie in anticipo l’urgenza di fare i conti con il nuovo protagonismo della religione musulmana su scala mondiale, all’interno di società sempre più segnate dal fenomeno del pluralismo religioso. Una raccolta di interventi in cui il Cardinale rende viva e attuale la riflessione sulla fede, scavando sotto la superficie delle parole evangeliche per arrivare fino alla concretezza terrena della vita umana.

Fratelli e sorelle è il quinto volume dell’opera omnia del Cardinale, la cui pubblicazione è stata avviata da Bompiani nel 2015 con Le cattedre dei non credenti, seguito nel 2016 da I Vangeli, nel 2017 da Giustizia, etica e politica nella città e nel 2018 da La scuola della Parola.

A seguito delle ultime disposizioni relative all’emergenza Covid19 la presentazione del volume in programma a Milano per mercoledì 28 ottobre è stata sospesa e rinviata a data da definire.

 

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi