Un itinerario tra i capolavori che hanno illustrato la "Fuga in Egitto". Ma, venerdì 29 gennaio, anche una proposta alla scoperta delle opere esposte nella sede milanese.

Riprende in questo scorcio di gennaio l’attività on line del Museo dei Cappuccini di Milano. Sul tema della Fuga in Egitto sarà la prima conferenza del 2021, sulla piattaforma di googlemeet, che si svolgerà martedì 26 gennaio alle ore 17, nella quale il tema verrà approfondito affiancando allo studio dell’iconografia con la lettura di più opere.

L’ultimo venerdì del mese la “pillola della direttrice” riporterà l’attenzione sulla collezione del Museo. L’iniziativa della Pillola della direttrice poi, proseguirà tutti i venerdì dell’inverno. Con un calendario che verrà reso noto via via anche sul sito e sui social.

Il percorso della conferenza di martedì 26 gennaio, sulla Fuga in Egitto, riprende le tradizionali conferenze del martedì del Museo dei Cappuccini. Incontri a tema di iconografia cristiana approfonditi sia tenendo presente le opere più conosciute sia addentrandosi nelle particolarità di opere meno note o dimenticate, dalla pittura, alla scultura alla miniatura, sempre alla ricerca delle motivazioni socioculturali e di fede e devozione che hanno dato origine a determinate varianti. Si vedrà così modificarsi il tema del viaggio con figure diverse che accompagnano la Sacra Famiglia, ma anche inimmaginati atteggiamenti come la delicatezza di san Giuseppe che viene rappresentato come padre premuroso che porta Gesù sulle sue spalle… Si procederà senza tralasciare il tema del riposo nella fuga in Egitto, con intramontabili esempi quali Caravaggio o Orazio Gentileschi.

Per partecipare questo l’ID della riunione meet.google.com/ish-xmfr-eou

Venerdì 29 gennaio, inoltre, la “Pillola della direttrice”: invito al Museo con il dipinto di Ettore Edoardo Forti con Scena pompeiana (dalle ore 12 on line sui social del museo)

Fa parte della sezione del Museo chiamata “l’arte di donare l’arte” che espone opere provenienti da lasciti e donazioni non strettamente legate all’iconografia cristiana. Un parte dell’esposizione che chiama l’attenzione su una produzione di arte che guarda ad altri soggetti, dal paesaggio, al ritratto, alla narrazione storica. Vi si inserisce perfettamente questo dipinto di Ettore Edoardo Forti, che narra con precisione lenticolare immaginari momenti di storia dell’antica Roma.

Durante le festività Natalizie hanno circolato on line quattro interventi che ci hanno visti attivi in collaborazione con il canale Youtube Phrenhouse. Rosa Giorgi, direttrice del Museo, ha presentato quattro opere del patrimonio del Museo dei Cappuccini alternando la sua lettura storico artistica con la teologa Chiara Mariotti. Per chi volesse rivedere quei passaggi dell’incontro tra arte e Parola, tra arte e fede, è possibile recuperare i video cercare la playlist (https://www.youtube.com/playlist?list=PLz7zsmrG-HOJWPJ-12lQ3H-L5YK5QRsLF)

Per eventuali informazioni: info@museodeicappuccini.it

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi