All’ottava edizione della grande festa milanese del libro, fra gli oltre 1500 eventi anche cinque appuntamenti promossi dall’editore di riferimento della diocesi

download

Milano torna protagonista della lettura con l’ottava edizione di BookCity, la grande festa del libro di novembre, e quest’anno, fra gli oltre 1500 eventi, ci saranno anche gli appuntamenti promossi da Itl Libri, l’editore di riferimento della diocesi ambrosiana. Cinque gli appuntamenti, occasione di incontro e dibattito su tematiche di grande rilevanza culturale.

Il Dizionario Biblico della Letteratura italiana va in scena alla Biblioteca Ambrosiana (piazza Pio XI) venerdì 15 novembre, alle 17, dando vita a un dibattito sul tema “Letteratura senza Parola? Echi della Sacra Scrittura in opere e autori”. Attorno al tavolo – con la regia di Edoardo Buroni – si confronteranno monsignor Marco Ballarini, direttore del Dizionario, il giornalista di Avvenire Alessandro Zaccuri e i docenti Giuseppe Frasso (esperto di filologia) e Stefania Segatori (esperta di letteratura moderna e contemporanea).

Il secondo appuntamento, venerdì 15 novembre, alle 18, presso la Compagnia Sant’Orsola (via San Vittore 49), mette a fuoco la relazione tra famiglie e detenuti nelle carceri milanesi. Al centro il volume di Luca Villa, Legami oltre le sbarre. Mediazione familiare in carcere, che racconta storie di incontri tra chi sta dietro le sbarre e i propri cari, in vista della ricostruzione di nuovi e duraturi legami, a partire dalle esperienze messe in atto dal progetto “Mediamoci”. Intervengono: Luigi Pagano, Luisa Bove, Silvia Landra e Luca Villa.

Molto atteso l’incontro di sabato 16 novembre, alle 10, con la presentazione presso la Biblioteca Sormani (Sala del Grechetto, via Francesco Sforza 7) del libro di Gerolamo Fazzini Famiglie missionarie a km zero, che racconta di sposi che vanno ad abitare vecchie canoniche o appartamenti parrocchiali. Il dibattito con l’autore, il vicario episcopale monsignor Luca Bressan e alcune delle famiglie coinvolte, raccoglie le provocazioni che queste nuove forme di “abitare” sollecitano nella Chiesa e nella società e mette sul piatto il protagonismo dei laici nelle comunità.

La bella storia di Bruno Varacalli, un poliziotto sempre in pista arriva domenica 17 novembre, alle 10, presso la Società Canottieri di Milano, Alzaia del Naviglio Grande 160. Bruno, tornato a indossare la divisa della Polizia di Stato da poche settimane, racconta una storia di resilienza e di rinascita dopo la perdita di un arto in seguito a un incidente in moto; con lui, l’autrice Luisa Bove, il personal coach Marco La Rosa e Giusy Versace, anch’essa protesizzata.

Appuntamento finale, con degustazione inclusa, al Refettorio Ambrosiano in piazza Greco, domenica 17 alle ore 11.30, dove imparare a stare “A tavola senza sprechi” seguendo le ricette del libro Butta in tavola, cucinate al momento dalla cuoca Ilenia di Pietro. Interverranno il direttore di Caritas Luciano Gualzetti e la curatrice del libro Maria Teresa Antognazza.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi