Con lo spettacolo “Wind of change” per una cura del creato, un viaggio emozionante tra cinema, musica, danza e teatro

Foto_coro Elikya

Lo spettacolo “Wind of change”, ideato da Associazione Elikya, dopo una tournée dal vivo nata dalla collaborazione con la regista Annamaria Ponzellini, propone un evento in streaming dal Cineteatro Nuovo di Arcore sabato 13 marzo alle ore 21.

L’originalità dello spettacolo sta nell’intreccio del linguaggio cinematografico, teatrale e musicale: le scene passano dallo schermo al palcoscenico, dai protagonisti del video a quelli del coro, agli attori e ballerini in scena. Lo splendido cortometraggio della regista norvegese Julia Dahar, fa da filo conduttore e affronta le tematiche delle conseguenze del cambiamento climatico che sta investendo il nostro pianeta. Attraverso il ritratto di una famiglia contadina keniota, con papà, mamma e bambini, viene dato uno sguardo intimo e toccante sulla lotta quotidiana che i protagonisti devono affrontare.

Il tema correlato della cura per il creato viene sottolineato attraverso spunti di riflessione tratti dall’Enciclica di papa Francesco Laudato si’. Il desiderio di questo spettacolo è porre l’attenzione al grido della terra, un grido che sale dai Paesi più poveri e che interpella tutti, chiedendo un cambiamento, un’attenzione e una cura per la casa comune.

La colonna sonora e l’interpretazione scenica è affidata al Coro Elikya e ai suoi musicisti e attori, che dal vivo interpretano brani scelti ad hoc per amplificare il messaggio cinematografico. Il tutto sotto la direzione del maestro Raymond Bahati.

Elikya è un’associazione e un gruppo musicale interculturale e interreligioso di Milano, nato nel 2010 su intuizione del maestro Raymond Bahati, di origine congolese. Elikya è un laboratorio canoro e sociale di ricerca e sperimentazione creativa dove l’esperienza della “convivialità delle differenze” è quanto di più prezioso emerge dalla sua storia e dal messaggio di cui l’associazione si fa portatrice.

Il progetto è frutto della collaborazione con il COE e in particolare si colloca nell’ambito del bando di Fondazione Cariplo, “Nuovi pubblici dalla A alla Zebra”, che si propone di far conoscere il Festival del Cinema Africano d’Asia e America Latina a nuovi pubblici, festival giunto alla sua 30° edizione che avrà luogo online dal 20 al 28 marzo.

Info: www.elikya.it

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi