Sui grandi temi affrontati dal VII Incontro Mondiale delle Famiglie, l’editrice Glossa presenta due interessanti volumi, firmati da mons. Sequeri e mons. Angelini, ed entrambi corredati dalla prefazione del cardinale Angelo Scola.

Per continuare a riflettere sui grandi temi affrontati dal VII Incontro Mondiale delle Famiglie tenutosi a Milano nel giugno scorso, l’editrice Glossa presenta due interessanti volumi, entrambi corredati dalla prefazione del cardinale Angelo Scola.

Il primo libro, dal titolo Le chiavi della fede (52 pagine, 10 euro) raccoglie le meditazioni tenute da monsignor Pierangeli Sequeri (preside della Facoltà Teologica dell’Italia Settentrionale di Milano) in occasione della visita di papa Benedetto XVI per il Family 2012.

Concepite come un piccolo itinerario lungo il solco della traditio, queste meditazioni illuminano il singolare ministero ecclesiale del successore di Pietro come una sorta di “sceneggiato”: «i diversi aspetti del ministero petrino, infatti, appaiono sempre iscritti in uno scenario di Chiesa dove noi ci siamo sempre, tra Gesù e Pietro, fra la comunità cristiana di Roma e le venerabili comunità dei padri della nostra fede, fra i pensieri e le esortazioni dei successori di Pietro e i passaggi d’epoca e di civiltà che hanno segnato la strada fino a oggi».

Il secondo libro, invece, è firmato da monsignor Giuseppe Angelini (docente ordinario di teologia morale fondamentale e già Preside della Facoltà Teologica dell’Italia Settentrionale). Sotto il titolo La famiglia nella città. Gli affetti, la cultura, la fede (76 pagine, 11,50 euro) il volume sottolinea come la famiglia da sempre sia al centro dell’attenzione e della cura pastorale della Chiesa cattolica, e lo è in particolare nella stagione contemporanea.

La causa della famiglia, infatti, è stata più volte difesa dalla Chiesa, in particolare nei confronti di decisioni politiche e legislative, che parevano penalizzarla e sancirne la progressiva e inesorabile marginalità nella società presente. «Tale difesa della famiglia si è prodotta tuttavia a procedere da un assunto di fondo, che appare sempre meno scontato, quello cioè che la natura della famiglia e dei suoi compiti siano subito a tutti evidenti. Urgente diventa dunque produrre una riflessione esplicita sulla famiglia; per rapporto a un tale obiettivo assai illuminante appare la testimonianza della Scrittura». Appunto la congiuntura storica e culturale sollecita una riflessione teologica e biblica sulla famiglia che Angelini svolge limpidamente in quattordici densi capitoletti.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi