Sirio 20 -25 maggio 2024
Share

Arte e fede

«Dodici perle», una primavera di bellezza

Dall'11 al 19 maggio si svolge la Settimana nazionale dei beni culturali ecclesiastici, con oltre 150 proposte anche in terra ambrosiana, tra luoghi noti e altri da scoprire

di Giovanni CONTE

5 Maggio 2024
La chiesa dei Santi Cosma e Damiano a Rezzago

Immaginate un grande prato fiorito in primavera: ci si può mettere sdraiati all’ombra di un grande albero o incamminarsi tracciando un solco nell’erba alta… Ecco, siamo tutti invitati a fare questa esperienza nelle giornate della Settimana nazionale dei Beni culturali ecclesiastici, da sabato 11 a domenica 19 maggio.

Il sito www.lombardiacristiana.it raccoglie tutte le informazioni su percorsi di cammino e visite guidate in più di 150 luoghi. Molte proposte sono gratuite, per permettere a tutti di visitare autentici scrigni di bellezza distribuiti sul territorio, a pochi passi da casa.

Le dieci Diocesi della Lombardia hanno accolto questa iniziativa di promozione e valorizzazione con aperture straordinarie e visite guidate a luoghi di culto e altri siti non sempre aperti al pubblico, grazie al presidio di volontari che accompagneranno i visitatori. Nel territorio della Diocesi ambrosiana il progetto è identificato come «Dodici perle»: un richiamo alla pagina del Libro dell’Apocalisse dove vengono descritte le porte di ingresso della Gerusalemme celeste.

Il progetto è stato realizzato grazie alla collaborazione tra gli Uffici diocesani dei Beni Culturali e del Turismo e l’agenzia Duomo Viaggi.

Per chi sceglie di «stare all’ombra»

Forse non tutti sanno che la Lombardia è la regione italiana con il maggior numero di istituzioni museali legate alla Chiesa locale. Quasi certamente si potranno trovare luoghi che non si sono mai visitati. Ecco qualche esempio.

Il museo del Duomo di Monza, che custodisce la celebre cappella con gli affreschi degli Zavattari e la corona ferrea; la Collegiata di Castiglione Olona, definita da D’Annunzio «isola di Toscana in Lombardia»; il nuovo museo di Treviglio, «Spazio Porta del cielo», con il grandioso polittico di San Martino; la casa museo Lodovico Pogliaghi e il Museo Baroffio impreziosiscono il percorso, già ricchissimo, che sale al Sacro Monte di Varese.

Nella città di Milano si trovano istituzioni che si propongono come poli di ricerca e dialogo con la cultura contemporanea: il Museo dei Cappuccini rilegge le proprie opere in dialogo con la letteratura manzoniana; la Galleria d’Arte Sacra dei contemporanei e i padri Gesuiti della Galleria San Fedele propongono percorsi veramente originali; il Museo Diocesano, nei Chiostri di Sant’Eustorgio, proprio sabato 11 maggio, offre l’ultimo giorno di esposizione del «Compianto» di Giovanni Bellini.

Per chi vuole camminare

Il sito camminidilombardia.it cataloga 16 antichi tracciati di pellegrinaggio e devozione. Ci si può quindi aggregare agli appassionati camminatori della Via Francisca del Lucomagno per un percorso ad anello tra Abbiategrasso e Morimondo; scoprire la Valle dei monaci o il Cammino dei Giganti; oppure seguire i volontari del Cammino di Agostino in uno dei quattro percorsi nel territorio della Brianza.

Alcuni itinerari inediti si snodano tra gli edifici religiosi nei quartieri della periferia milanese: Lambrate, Ortica, Barona, Giambellino; altre proposte si sviluppano invece a livello cittadino: a Erba e Bellano, a Monticello Brianza, Civate, Gaggiano. E poi a Monza, Varese, Cantù, Lentate sul Seveso. A chi preferisce invece spostarsi in auto si suggeriscono le valli del triangolo lariano (Rezzago, Valbrona, Barni, Oliveto Lario).

Lungo la Sp11 si possono trovare piccole chiesette affrescate e poco conosciute a Cornaredo, Bareggio, Sedriano e grandiosi santuari a Rho, Magenta e Corbetta. Infine si potrà scoprire un nuovo percorso appena tracciato tra Desio e Saronno lungo il parco delle Groane: sarà inaugurato nel 2025 e intitolato al Beato Luigi Monti.

Leggi anche

Iniziativa
monaco chiaravalle 2020

Torna il progetto «Dodici Perle», con più di 150 luoghi da scoprire in Diocesi di Milano

Dall’11 al 19 maggio la nuova edizione delle giornate di valorizzazione del patrimonio culturale ecclesiastico in terra ambrosiana, con visite guidate, eventi, concerti e itinerari sulle antiche vie di pellegrinaggio. Una manifestazione nazionale, a cui aderiscono anche le dieci Diocesi lombarde