Sabato 28 maggio, alle ore 11, su Raiuno, una trasmissione speciale nell'ambito del "Giubileo di Francesco", a cura di Rai Vaticano. In primo piano, la tratta degli esseri umani e l'impegno della Santa Sede.

Papa Francesco

Essere cattolici a Bruxelles dopo i giorni del terrore e della paura. Essere testimoni di Misericordia, nell’Anno Giubilare, nella città dove per presenza di religioni, culture, etnie, i cristiani sono ormai un’esigua minoranza. Torna su Raiuno “Il Giubileo di Francesco”, rubrica di Rai Vaticano, a cura di Massimo Milone, in onda, sabato 28 maggio, ore 11.00 (replica su Rai Storia domenica 29, ore 12,30).

E, con Antonio Preziosi, è viaggio nella città belga ferita dal terrorismo, dove per la forte presenza islamica, ma non solo, i cattolici ormai sono una realtà minoritaria. Poi, nella puntata, riflettori accesi sulla tratta degli esseri umani, “una piaga nel corpo dell’umanità contemporanea”, come l’ha definita Papa Francesco, alla vigilia del Forum, sul tema in Vaticano che, il 3 e il 4 giugno, vedrà a confronto oltre 100 giudici in relazioni a possibilità normative transnazionali per arginare il fenomeno. “Sono coinvolte 40 milioni di persone nel mondo – spiega, a Rai Vaticano, Mons. Sanchez Sorondo, Cancelliere della Pontificia Accademia per le Scienze Sociali – con un giro d’affari di 150 miliardi di dollari all’anno. Occorrerebbe applicare – dice- la normativa antimafia italiana che prevede la confisca dei beni dei trafficanti di uomini”.

Nella puntata de “Il Giubileo di Francesco”, in primo piano, anche la persecuzione dei cristiani nel mondo con una intervista al vescovo cattolico di Aleppo George Abu Khazen e le immagini, suggestive, della fontana di Trevi, a Roma, per una sera tinta di rosso per denunciare il fenomeno. Sono 150 milioni di cristiani oggi nel mondo vittime di persecuzioni e violenze.

Sempre nella puntata del programma, realizzato da Rai Vaticano, il meeting dei giovani neocatecumenali, accorsi a Roma in 50 mila, in cammino verso Cracovia per la Giornata Mondiale della Gioventù di fine luglio. Parla il fondatore del movimento Kiko Arguello. Per la rubrica “la memoria del Giubileo” il ruolo della figura di Maria negli Anni Santi.

Per Il “Giubileo in libreria” viaggio alla scoperta della casa editrice del Papa, la Libreria Editrice Vaticana dopo il successo in particolare del Salone del Libro di Torino.

Il programma “Il Giubileo di Francesco”, con in servizi di Nicola Vicenti e Costanza Miriano, la consulenza di Giuseppe Corigliano, le musiche originali di Giovanni Scapecchi, la collaborazione di Filippo Di Giacomo, va in replica l’estero domenica 29 maggio nel programma “Cristianità” di Rai Italia. Edizione Pier Luigi Lodi, Produttore esecutivo, Milvia Licari.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi