A Milano il Movimento Ecclesiale di Impegno Culturale promuove un percorso culturale dal 16 ottobre al 21 maggio 2022, vissuto all’interno di tre chiese in tre diversi quartieri della città alla scoperta dello stretto rapporto tra liturgia e architettura, tra rito e spazio.

pentecoste-4-680x382
La Chiesa della Pentecoste a Quarto Oggiaro, al centro del primo incontro. Nella foto sotto, una veduta interna

C’è un luogo dove architettura e liturgia si incontrano e dialogano da molti secoli: le chiese. Poste in un contesto territoriale preciso, le chiese consentono infatti di sperimentare attraverso la liturgia l’essere Chiesa della comunità.

In che modo l’architettura di una chiesa e la liturgia si influenzano a vicenda? Le indicazioni magisteriali si incarnano in pietra, arte, spazi? Vengono tradotte o attenuate? Come viviamo oggi questa dinamica nelle celebrazioni liturgiche? E come questi luoghi si inseriscono nel tessuto delle nostre città?

A questi interrogativi vuole rispondere il ciclo di tre incontri “Chiese vive. Letture e vissuti dei luoghi liturgici” promosso dal Movimento Ecclesiale di Impegno Culturale (MEIC). Da ottobre 2021 a maggio 2022 il MEIC si metterà in cammino insieme alla comunità orante e celebrante e a chiunque sia interessato per conoscere dal punto di vista architettonico e liturgico tre chiese di Milano scelte come esemplari.

Il 16 ottobre il percorso prenderà avvio dalla Chiesa della Pentecoste in via C. Perini a Quarto Oggiaro, l’ultima chiesa consacrata a Milano (2017).

Si proseguirà il 15 gennaio con la Chiesa dei Santi Giovanni Battista e Paolo in via Catone 10 ad Affori, la cui progettazione è iniziata nel 1964 per arrivare alla consacrazione il 29 giugno 1968.

Infine, il 21 maggio si concluderà con la Basilica di Santa Maria dei Miracoli presso San Celso in corso Italia 37.

Per ogni incontro il programma prevede alle ore 15.30 un momento di approfondimento con l’architetto Carlo Capponi, Maria Antonietta Crippa, emerita di Storia dell’Architettura presso il Politecnico di Milano e direttrice scientifica dell’Istituto per la Storia dell’Arte Lombarda, e Girolamo Pugliesi, insegnante e liturgista. Alle ore 16.30 seguiranno i Primi vespri vigiliari presieduti da don Luigi Galli.

Per informazioni: MEIC Milano circologuardini.meic@gmail.com

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi