Nella chiesa di S. Andrea in Milano la terza serata della Rassegna Organistica Ambrosiana «Magnum Sabbatum». Una iniziativa organizzata dal Pontificio Istituto Ambrosiano di Musica Sacra (PIAMS) in collaborazione con la Comunità locale

Sant'Andrea Milano

Sabato 17 febbraio, alle ore 17.40, nella chiesa di S. Andrea in Milano (Via Crema, 22) avrà luogo l’evento «In misericordia disponens»: si tratta del terzo appuntamento della Rassegna Organistica Ambrosiana «Magnum Sabbatum», organizzata dal Pontificio Istituto Ambrosiano di Musica Sacra (PIAMS) in collaborazione con la Parrocchia milanese di S. Andrea.
L’iniziativa si propone di offrire agli ascoltatori una proposta musicale strettamente legata ai temi della celebrazione liturgica del giorno: pertanto le diverse pagine musicali proposte – che spaziano dall’età barocca sino al pieno Novecento passando per il tardo Romanticismo – non solo introducono al tempo liturgico (ore 17.40: Praeparatio) ma approfondiscono, commentandolo, (ore 19.00: Gratiarum actio), il mistero che sta al centro della celebrazione eucaristica (ore 18.00: Messa Vigiliare in canto).
Entrando nel tempo di Quaresima, la proposta di ascolto di questo sabato si ispira al Confractorium ambrosiano del giorno che, attingendo al libro della Sapienza, descrive stupito la benevolenza divina: «O quam suávis est, Dómine, spíritus tuus! | In ómnibus magnificásti pópulum tuum, | in omni témpore et in omni loco assístens eis; | tu, Deus noster, suávis et verus es, | pátiens et in misericórdia dispónens ómnia»; in italiano: «Come è dolce il tuo spirito, o Signore! | Coi tuoi prodigi hai reso grande il tuo popolo, | in ogni tempo e in ogni luogo lo hai sostenuto. | Tu sei il nostro Signore, soave e fedele, | ci attendi con pazienza, | disponi con bontà tutte le cose».

Alle tastiere dell’organo Balbiani-Vegezzi Bossi – grandioso strumento a trasmissione elettrica diretta, l’organo della prepositurale di S. Andrea a Milano, collaudato e inaugurato nel luglio 1934 da mons. Ascanio Andreoni e dai Maestri Cesare Chiesa, Santo Spinelli ed Eugenio Consonni – la proposta musicale sarà affidata al M° Roberto Marini, Docente di Organo presso il Conservatorio di Pescara e presso il Pontificio Istituto di Musica Sacra in Roma.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi