Promosso dai gruppi giovanili della Comunità Pastorale San Carlo e dell'Oratorio san Giovanni Bosco di Abbiategrasso e dagli Amici del Centro Culturale Shalom

IMG-20190523-WA0005

Martedì 4 giugno alle 21 nel salone dell’Oratorio di San Giovanni Bosco in via san Giovanni Bosco 21 ad Abbiategrasso si terrà un incontro sui Martiri di Algeria promosso dai gruppi giovanili della Comunità Pastorale San Carlo e dell’Oratorio san Giovanni Bosco di Abbiategrasso e dagli Amici del Centro Culturale Shalom.
Il titolo scelto per la serata è: “Dare la vita cambia il mondo la testimonianza dei martiri di Algeria”. 
Interviene Gerolamo Fazzini, consulente di direzione di Credere e docente di giornalismo alla Cattolica di Brescia.

E’ la storia dei 19 martiri beatificati in Algeria che come ha scritto Papa Francesco sono segno di fratellanza e di tutti coloro che in Algeria hanno testimoniato fino al sacrificio l’amore di Cristo. «La Chiesa – aveva scritto il Papa nel suo messaggio in occasione della beatificazione dei 19 martiri fatta ad Orano, in Algeria, nel Santuario di Notre-Dame di Santa Cruz – vuole testimoniare il suo desiderio di continuare a lavorare per il dialogo, la concordia e l’amicizia, nella ferma convinzione che tale evento, senza precedenti nella storia d’Algeria, attirerà un grande segno di fratellanza nel cielo algerino per il mondo intero».
Qui, nel suo essere seme di fratellanza, sta il grande valore di questo sacrificio di «tutti i figli e le figlie dell’Algeria che sono stati vittime della stessa violenza per aver vissuto, con fedeltà e rispetto per l’altro, i loro doveri di credenti e cittadini in questa terra benedetta».
Ricordare oggi chi ha vissuto il martirio, chi ha dato la vita per un ideale che cambi il mondo è portare un messaggio di pace e di fratellanza in un mondo che ha quanto mai bisogno di uno sguardo di amore totale. Regge alla sfida del tempo questa attualità dell’amore che i martiri di Algeria hanno testimoniato, una apertura dello sguardo che c’entra con le sfide dell’oggi e che indica nell’amore la strada per vincere indifferenza e odio, autodifesa e terrorismo. I martiri di Algeria hanno testimoniato un amore incondizionato all’uomo, quello che ha portato Cristo, è l’amore che cambia il mondo perchè cambia il cuore dell’uomo.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi