L'icona pellegrina della Beata Vergine del Rosario arriverà a Cassina il 28 febbraio e ripartirà il 3 marzo per giorni particolari di preghiera che coinvolgerà bambini, giovani, adulti, malati, mamme e nonni

Madonna-di-Pompei-Beata-Ver

Dal 28 febbraio la Comunità pastorale “Maria Madre della Chiesa” in Cassina de’ Pecchi (Mi)  vivrà la Missione Mariana con l’Immagine della Madonna di Pompei. L’icona pellegrina della Beata Vergine del Rosario di Pompei arriverà a Cassina il 28 febbraio e ripartirà il 3 marzo.
È la seconda volta che viene accolta nella Diocesi di Milano (in Lombardia). Cassina de’ Pecchi e Pompei distano circa 800 Km tra di loro, ma il legame è comunque forte grazie alla presenza nella Comunità cassinese della Confraternita del Santo Rosario, legata alla Beata Vergine di Pompei. In occasione del loro 20mo anniversario è stata fatta richiesta al Santuario di Pompei di poter accogliere l’Icona pellegrina (che gira per il mondo intero), con esito positivo.

«Nella Comunità (ma anche nei paesi vicini) non sono pochi coloro che sono “legati” al Santuario di Pompei (o per origini, o per i primi passi nella fede, o per i primi pellegrinaggi vissuti con la famiglia…) ed è per questo che, mentre la nostra Diocesi invita a vivere il Sinodo “Chiesa dalle genti”, desideriamo vivere questa esperienza spirituale come un grande dono per tutti, un’occasione di Grazia per ognuno di noi» – dicono don Massimo, don Fabio, don Bangaly e don Silvio.

La Missione Mariana (nata negli anni ’50) che vivremo proprio qui a Cassina de’ Pecchi (che diventerà in quei giorni una meta di pellegrinaggio per la Martesana e non solo) si propone di avvicinare in maniera festosa e autentica bambini, giovani, adulti, malati, mamme, nonni… “toccando” il nostro cuore.

In allegato la locandina e il pieghevole con maggiori approfondimenti.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi