Dal 15 al 25 aprile Germignaga ospita una fedelissima riproduzione fotografica degli affreschi della celebre Cappella degli Scrovegni eseguiti da Giotto oltre sette secoli fa.

Untitled-1

È stata inaugurata domenica 15 aprile alle ore 16 nella chiesa di San Carlo di Germignaga, in via San Carlo, la mostra Il Vangelo secondo Giotto, fedele riproduzione fotografica, in scala 1:4, delle pareti della Cappella degli Scrovegni che Giotto affrescò oltre sette secoli fa, fra il 1303 e il 1305, su commissione del banchiere padovano Enrico Scrovegni.
La mostra itinerante – prodotta da Itaca, società editrice e di promozione culturale – è organizzata dalle parrocchie San Giovanni Battista di Germignaga e San Vittore M. di Brezzo di Bedero, con il patrocinio del Comune di Germignaga.
La Cappella degli Scrovegni di Padova è unanimemente riconosciuta come l’espressione più alta dell’arte medievale. Il ciclo pittorico mette a tema il destino dell’uomo attraverso il racconto dei fatti salienti della storia della salvezza, che inizia con la scena della Cacciata di Gioacchino dal tempio e si snoda lungo le pareti in 38 scene armoniosamente distribuite su tre registri sovrapposti che raffigurano episodi della vita di Maria e di Gesù, la sua Passione e Risurrezione.
Completano le pareti, nello zoccolo inferiore, le allegorie monocromatiche dei Vizi e delle Virtù, le due strade che decidono del destino eterno dell’uomo rappresentato dal Giudizio universale dipinto nella controfacciata.
Dopo i restauri del 2002, per ragioni conservative è stato ridotto a pochi minuti il tempo consentito per ammirare gli affreschi; la mostra, quindi, offre l’opportunità di guardarli con il tempo necessario per cogliere la poesia iconica delle corrispondenze verticali e frontali, del simbolismo dei colori, dei numeri, delle prospettive architettoniche. Definito “la Divina Commedia di Giotto”, questo capolavoro dimostra come Giotto, assieme a Dante, sia all’apice di una cultura in cui ogni particolare partecipa di un ordine che tutto
abbraccia.

La mostra sarà visitabile nei seguenti orari:
da lunedì a venerdì 15-19, sabato e domenica 14-19, con aperture serali il venerdì e sabato dalle 20 alle 22; l’ultimo giorno di esposizione, che coincide con la festività
del 25 aprile, sarà aperta eccezionalmente dalle 10 alle 13 e dalle 14.30 alle 22.

Per scolaresche e gruppi sono possibili aperture straordinarie, in particolare il mattino, su appuntamento.

Per informazioni e prenotazioni delle visite: info@parrocchiagermignaga.it, segreteria interparrocchiale tel. 3895931317, www.parrocchiagermignaga.it.
L’ingresso è libero.
Altre informazioni sono reperibili sul sito della mostra www.itacaeventi.it/scrovegni.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi