Il Decanato e il Centro Culturale Islamico di Sesto San Giovanni invitano la città ad un nuovo percorso di conoscenza e di dialogo sull’importanza della carità nelle due fedi

Untitled-3

Il 10 Aprile 2019 i rappresentanti del Decanato e del Centro Islamico di Sesto San Giovanni, insieme a numerosi cittadini, hanno sottoscritto pubblicamente il “Documento sulla fratellanza umana, per la pace mondiale e la convivenza comune”, lo storico testo proposto al mondo intero da Papa Francesco e dal Grande Imam di Al Azhar.
Con questo gesto, le due comunità hanno inteso impegnarsi reciprocamente e verso la cit
tà tutta sui contenuti e lo spirito del Documento con l’auspicio che, anche a Sesto San Giovanni, esso «sia un invito alla riconciliazione e alla fratellanza tra tutti i credenti, anzi tra i credenti e i non credenti, e tra tutte le persone di buona volontà; sia un appello a ogni coscienza viva che ripudia la violenza aberrante e l’estremismo cieco; appello a chi ama i valori di tolleranza e di fratellanza, promossi e incoraggiati dalle religioni; sia una testimonianza della grandezza della fede in Dio che unisce i cuori divisi ed eleva l’animo umano; sia un simbolo dell’abbraccio tra Oriente e Occidente, tra Nord e Sud e tra tutti coloro che credono che Dio ci abbia creati per conoscerci, per cooperare tra di noi e per vivere come fratelli che si amano. Questo è ciò che speriamo e cerchiamo di realizzare, al fine di raggiungere una pace universale di cui godano tutti gli uomini in questa vita».

Un autentico manifesto per il futuro!
Col desiderio di approfondire questo spirito di fraternità e di servizio alla città, prosegue anche quest’anno il percorso di dialogo e di conoscenza reciproca tra comunità cristiana e comunità musulmana presenti a Sesto San Giovanni. Nel primo appuntamento, mercoledì 13 novembre, presso il Centro Culturale Islamico, Via Luini dialogheranno Don Roberto Davanzo (Parroco Santo Stefano) e il Dott Kamel Layachi  (Comunità Islamica del Veneto).

In particolare ci interrogheremo insieme sull’importanza che, nelle due fedi, riveste la dimensione della carità.

Tre i momenti proposti:
• “L’altro, un fratello da sostenere ed amare”: un confronto, a partire dalle scritture e dal Documento sulla fratellanza, in merito al significato della carità nel Cristianesimo e nell’Islam. Relatori: don Roberto Davanzo (Parroco Santo Stefano), Dott Kamel Layachi (Comunità Islamica del Veneto)

• Vivere insieme la carità: i giovani delle due comunità invitano a partecipare ad un gesto di carità

• Testimoni di Fratellanza: dopo oltre 1400 repliche in 7 diversi Paesi del mondo, verrà presentato anche a Sesto San Giovanni lo straordinario spettacolo teatrale “Pierre e Mohamed – Un cristiano ed un musulmano amici. Fino alla morte. Insieme”, ispirato alla storia vera di Mons Pierre Claverie – Vescovo di Orano – e dell’amico musulmano Mohamed Bouchikhi, assassinati insieme in Algeria il 1° agosto 1996 in un attentato terrorista.

In allegato il programma completo con le indicazioni dei luoghi e degli orari.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi