A trent'anni dalla scomparsa, l’Azione cattolica legnanese ricorda il Servo di Dio analizzando – con l’aiuto di due autorevoli interpreti di Lazzati – l’attualità dei suoi insegnamenti

Venerdì 6 maggio, alle 21, presso l’Oratorio San Domenico a Legnano, serata organizzata dall’Ac decanale e parrocchiale, dedicata all’approfondimento della figura e della spiritualità di Giuseppe Lazzati.

Sono trascorsi 30 anni dalla morte del Servo di Dio Giuseppe Lazzati (Milano, 22 giugno 1909 – 18 maggio 1986) e la sua viva eredità di credente impegnato a costruire “la città dell’uomo a misura d’uomo, secondo il disegno di Dio” costituisce un solido patrimonio per la comunità cristiana ambrosiana e universale.
La diffusione del messaggio conciliare per una Chiesa viva e moderna, fedele alla Parola, in costante dialogo con l’umanità e con la storia, fu un punto di riferimento e costituì un impegno costante per lo studioso, docente e Rettore dell’Università Cattolica, “padre costituente”, deputato, educatore milanese.
L’Azione cattolica legnanese intende ricordarlo analizzando – con l’aiuto di due autorevoli interpreti di Lazzati – l’attualità dei suoi insegnamenti.

Intervengono:
– Mons. Franco Agnesi, Vescovo ausiliare di Milano, Vicario episcopale della Zona pastorale di Varese che approfondirà “Il profilo spirituale, la vocazione del laico”
– Luciano Caimi, biografo di Lazzati, docente di Storia della Pedagogia – Università Cattolica, Brescia su Lazzati come “Educatore dei giovani, tra fede e mondo”.

In allegato la locandina dell’evento.

 

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi