L'invito del Rettore del santuario, don Paolo Masperi, ai fedeli della comunità omogenea del Decanato di Magenta: «Sabato 7, festa del Santo Rosario - preghiamo insieme facendoci guidare dalle riflessioni di tre Santi della famiglia: Santa Gianna e i Coniugi Martin»

di don Paolo MASPERI
rettore del Santuario della Famiglia di Mesero

Santuario della Famiglia Mesero

Il decanato di Magenta ha in sé, nella molteplicità della sua struttura anche una realtà significativa chiamata “Comunità omogenea”, composta dalle parrocchie di Marcallo, Casone, Mesero e Boffalora. Ciò che maggiormente le caratterizza è lo sforzo molteplice di creare un polo di devozione e attenzione alla famiglia con la presenza del santuario di Santa Gianna Beretta Molla a Mesero e dei Santi Coniugi Martin nella parrocchia di Marcallo.
«Vorremmo incidere di più – spiega il rettore del Santuario della Famiglia di Mesero, don Paolo Masperi – vorremmo proporre qualche aspetto incisivo di pastorale, piacerebbe che a questi Santuari venissero non solo pullman di fedeli polacchi o di americani di Stati Uniti, ma anche semplicemente di fedeli lombardi o diocesani».

Dopo i Sinodi del 2015 e 2016 sicuramente è fiorita la conoscenza delle tematiche famigliari legate non solo al momento precedente alla celebrazione matrimoniale, ma anche ai momenti di vita di coppia che caratterizza il tracciato di famiglia. Non sono pochi i gruppi di spiritualità famigliare che riuniscono tante famiglie con diverse sensibilità psicologiche, spirituali di studio anche dei più recenti documenti ecclesiali in modo particolare l‘Amoris Laetitia, non può proprio venire meno la preghiera.

«Proprio per questo  – fa sapere don Masperi – si è pensato a una serata sabato 7 ottobre, in occasione della festa del Santo Rosario per invitare le famiglie della Comunità omogenea a un momento di preghiera a Mesero, facendoci guidare dalle riflessioni di tre Santi della famiglia: Santa Gianna e i Coniugi Martin. Sono guide del Cammino famigliare in una prospettiva di compressione del modello di donazione al progetto di Amore donato, consacrato nella vita di coppia. Certo non mancano momenti di riflessività,di laboriosità, di pazienza, precisione, temperanza; sono gli ingredienti di ogni cammino che sa coniugare la gioia con l’ impegno del cammino.
Maria Madre di famiglia con questi Santi patroni che abbelliscono l’orizzonte di sogni famigliari diano speranza a chi vive ogni famiglia nel passo dopo passo».

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi