Presso la parrocchia dell'Incoronata, la presentazione del libro di Renata Bedendo e Michael L. Fitzgerald. A dialogare con gli autori sarà Cristina Simonelli, Presidente del Coordinamento Teologhe Italiane.

Untitled-1

Martedì 18 febbraio alle 17.30, presso la parrocchia dell’Incoronata di Milano, sarà presentato il libro “Salvare insieme il creato” di Renata Bedendo e Michael L. Fitzgerald, edito da Effatà editrice. Uno strumento utile per tutti coloro che desiderano approfondire il dialogo con i fratelli musulmani.
A dialogare con gli autori sarà Cristina Simonelli, Presidente del Coordinamento Teologhe Italiane.
In allegato la locandina con maggiori informazioni.

Il libro
Il mondo islamico non è un monolite, ma è molto variegato sia dal punto di vista politico che religioso. Nonostante le numerose differenze, esiste però un fattore identitario e comunitario molto forte, costituito dalla Umma musulmana. In queste pagine, dopo una panoramica sulla situazione geografica attuale della presenza dell’islam, si analizza l’origine storica delle diversità confessionali dei musulmani con un focus particolare sullo sciismo e si approfondiscono alcuni documenti che hanno iniziato la storia e il cammino del dialogo tra cristiani e musulmani, da Nostra aetate a Laudato si’. Inoltre, vengono prese in esame la Dichiarazione islamica sul cambiamento climatico e le nuove prospettive di dialogo aperte dal viaggio di papa Francesco negli Emirati Arabi Uniti, con una riflessione sul Documento sulla Fratellanza Umana per la Pace mondiale e la Convivenza umana. Come ha detto il grande islamologo Louis Massignon: «Esiste un popolo che nessuno veramente ama, perché nessuno veramente conosce, e che nessuno veramente conosce, perché nessuno veramente ama, e questo popolo è il popolo musulmano».

ni.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi