La festa avrà il suo clou sabato 8 e domenica 9 settembre, continuerà durante la settimana, dalle 20, con tornei di carte e di calcio in oratorio

Foto-aerea-Casbeno-1

Come da tradizione, Casbeno apre settembre con la sempre attesa festa della parrocchia di San Vittore Martire. Tra le novità del 2018 ci sono le nuove “forze”, rappresentate dai genitori dell’asilo infantile Divina Provvidenza e della Scuola Primaria Giosuè Carducci, col loro apporto creativo e organizzativo e impegnati in prima linea nelle postazioni gastronomiche e di animazione per i più piccoli.
La Lotteria-racconto, invece, ha impegnato i bambini nella vendita dei biglietti porta a porta in tutto il rione in cambio di aneddoti, storie e tradizioni locali chieste ai casbenatt e postate ogni venerdì sulla pagina Facebook di Casbeno Insieme.

Domenica 2 sono stati celebrati gli anniversari di matrimonio seguiti da un ricco rinfresco a buffet in oratorio e, nel pomeriggio dalle danze popolari, insegnate passo passo da Lori-Brown. Alle 16.15 appuntamento aperto a tutti in chiesa parrocchiale per un momento di ascolto e riflessione.
«Abbiamo voluto offrire un’occasione di ascolto di brani poetici e musicali sul tema della relazione dell’uomo col Creatore: “Poesia, musica, arte: un aiuto (a) per lodare Dio”». I testi di svariati autori, antichi e contemporanei da Davide e Dante a Maria Luisa Spaziani, testimonieranno diversi tipi di relazione con il Signore: fede certa, ricerca, desiderio, disincanto, ironia, solitudine.
«Ci siamo fatti guidare in questo percorso – spiegano gli organizzatori – da artisti di tutti i tempi che attraverso suoni, parole e immagini hanno raccontato la loro relazione col divino. Di fronte a queste diverse posizioni, getteremo un piccolo spunto di riflessione perché proprio queste diversità, albergano di volta in volta, in ciascuno di noi nell’arco della vita, ed è per questo che le abbiamo proposte: il Signore non fa preferenze».

La festa, che avrà il suo clou sabato 8 e domenica 9 settembre, continuerà durante la settimana, dalle 20, con tornei di carte e di calcio in oratorio.
Mercoledì 5, giovedì 6 e venerdì 7 si giocherà a scopa d’assi, giovedì 6 e venerdì 7 a burraco.

Il campo di calcio sarà invece occupato dal torneo di calcio a sette nelle serate di giovedì 6 e venerdì 7 quando sarà in funzione il Mini-RistOratorio con salamelle, patatine, birra e bibite e resterà aperta la pesca di beneficenza.

In allegato: programma completo della festa e immagini delle passate edizioni

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi