Eventi pomeridiani nella prepositura di Santa Maria Nascente: alle 16.30 concerto con la Schola Cantorum Coralba di Albavilla (nell'intervallo un breve ricordo di padre Piero Gheddo e suor Paola Trapletti); alle 18.30 la celebrazione eucaristica in suffragio

Schola Cantorum Albavilla

Come è ormai tradizione a Erba, l’Associazione Amici di Monsignor Aristide Pirovano dedica la prima domenica di febbraio all’anniversario della morte di padre Aristide (3 febbraio 1997). Il Vescovo missionario erbese sarà ricordato domenica 4 febbraio con un duplice evento pomeridiano nella chiesa prepositurale di Santa Maria Nascente, promosso dagli Amici d’intesa con la Comunità pastorale Sant’Eufemia e col patrocinio del Comune di Erba.

Alle 16.30 è in programma un’elevazione spirituale in musica che vedrà protagonista la Schola Cantorum Coralba di Albavilla, nata nel 1999 per volontà di un gruppo di amici accomunati dalla passione per il canto polifonico. Il suo repertorio comprende oltre 150 brani, sacri e profani, molti dei quali composti appositamente per la Schola e che spaziano dal canto gregoriano alla musica contemporanea, con particolare riguardo per la musica polifonica rinascimentale. Singolarmente o con altre corali ha partecipato a decine di concerti, tutti a scopo benefico, tra cui quello del 2003 in San Pietro a Roma, in occasione della pubblicazione del Motu proprio di Giovanni Paolo II sulla musica sacra. Nel 2011, nel 150° dell’Unità d’Italia, è stata dichiarata Associazione culturale di interesse nazionale. Già iscritta all’Associazione di Musica Sacra Santa Cecilia di Roma, presta servizio liturgico per le principali festività presso il Santuario di Santa Gemma Galgani retto dai Padri Passionisti di Erba e presso la Cappella del Presidio dell’Ospedale Valduce “Villa Beretta” di Costa Masnaga. Il suo organico è diviso in 6 voci: soprani I/II;contralti I/II,tenori e bassi. È diretta da Fiorenzo Crippa, mentre la sezione maschile per il canto gregoriano è diretta da Gianpaolo Pina.

Il concerto sarà articolato in due tempi: la prima parte comprende brani di musica sacra, la seconda un repertorio dai contenuti specificamente missionari. Durante l’intervallo saranno ricordati due grandi amici di monsignor Pirovano, recentemente scomparsi: padre Piero Gheddo, missionario del Pime, giornalista e scrittore, che da padre Aristide ebbe un fondamentale incoraggiamento a seguire la sua vocazione di comunicatore e animatore missionario, e che su di lui scrisse il volume Il Vescovo partigiano; suor Paola Trapletti, Suora di Maria Bambina, che fu al fianco del Vescovo negli anni impegnativi e indimenticabili della Missione di Macapà e poi anche in quelli di Marituba.

Al termine del concerto, alle 18.30, seguirà la celebrazione eucaristica in suffragio di padre Aristide, anch’essa animata musicalmente dalla Schola Cantorum Coralba.

Le offerte raccolte nel corso del pomeriggio saranno devolute alla copertura delle spese dei lavori in corso sulla struttura della chiesa prepositurale.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi