C’è ancora qualcosa da dire il Vangelo all’uomo di oggi? Una direzione autentica da indicare? Proveranno a rispondere le sei parrocchie della Comunità pastorale «Crocifisso Risorto» nei venerdì di Quaresima

don luigi ciotti

C’è ancora qualcosa da dire il Vangelo all’uomo di oggi? Una direzione autentica da indicare? Le sei parrocchie di Saronno, unite nella Comunità pastorale «Crocifisso Risorto», proveranno a dare una risposta a questi interrogativi nei venerdì di Quaresima, alle ore 21, in modo itinerante nelle diverse chiese. Gli incontri verteranno su «Parole di oggi & di fede».
La prima sarà «legalità» venerdì 23 febbraio, in Ss. Pietro e Paolo, con don Luigi Ciotti, prete molto attivo nel sociale, ispiratore e fondatore dapprima del Gruppo Abele, come aiuto ai tossicodipendenti e altre varie dipendenze. Dopo le stragi di Capaci e via D’Amelio dell’estate del 1992, fonda il mensile Narcomafie e nel 1995 il coordinamento di «Libera. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie», oggi punto di riferimento per oltre 1.600 realtà nazionali e internazionali. Il 2 marzo, in Sacra Famiglia, interverrà don Antonio Mazzi sulla «educazione».
Il 9 marzo, in S. Giuseppe, lo scrittore Renato Giovannoli sulla «fede».
Il 16 marzo, in S. Giovanni Battista, toccherà alla giornalista e scrittrice Anna Pozzi riflettere sulla «dignità».
Il 23 marzo infine, in Regina Pacis, Stefania Falasca di Avvenire porterà la sua testimonianza di inviata al seguito di papa Francesco nei suoi viaggi, attorno al tema della «solidarietà». Il quadro dei venerdì verrà completato dalle domeniche di Quaresima con «Parole di fede & vita per il nostro tempo»: letture, video, teatro, musica alle 16.00 in Ss. Pietro e Paolo su lavoro, giustizia, peccato, chiesa, martiri.

Per informazioni, e-mail: saronno.redazione@gmail.com.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi