Masterclass di interpretazione organistica e improvvisazione per la liturgia tenuta da Vincent Grappy, organista della cattedrale francese di Blois. Dal 16 al via la prima Stagione Organistica Grechese con tre concerti

grapy

Un Master per organisti liturgici e tre concerti organistici conclusivi sulle tastiere del Merklin-Tamburini di San Martino in Greco, una delle due parrocchie (l’altra è quella di Santa Maria Goretti) della Comunità Pastorale San Giovanni Paolo II. Li organizza Flûte Harmonique, l’Associazione nata all’interno della stessa Comunità Pastorale per promuovere la cultura e l’educazione musicale attraverso percorsi di formazione musicale, mantenere e valorizzare gli strumenti di cui è dotata, tra cui un organo storico costruito dalla francese “Merklin” e un altro della ditta (anche lei francese) “Gonzalez”, e proporre percorsi di formazione musicale per la liturgia.

La Masterclass, prevista nelle giornate di 17 e 18 giugno 2015, si terrà presso la Parrocchia di San Martino in Greco (P.za Greco,11 – Milano) ed è tenuta  da Vincent Grappy, organista della Cattedrale francese di Blois, docente di organo, clavicembalo e musica da camera al Conservatorio di Vierzon e formatore ai corsi per organisti liturgici organizzati dall’associazione Anfol, una delle numerose associazioni francesi che cura il delicato aspetto della formazione liturgico-musicale.
La proposta formativa è orientata sul doppio aspetto dell’interpretazione (lezioni individuali il 17 giugno, mattino e pomeriggio, e 18 giugno mattino) e dell’improvvisazione a servizio della liturgia (unica lezione collettiva il 18 giugno pomeriggio) e ciascuno può richiedere l’iscrizione all’uno o all’altro percorso, o a entrambi, come riportato sul sito www.fluteharmonique.it oppure chiedendo informazioni all’indirizzo di posta elettronica associazioneharmonique@gmail.com.

Il percorso di improvvisazione per la liturgia, dedicato a tutti gli organisti che prestano servizio durante le celebrazioni, può rappresentare anche un primo approccio al mondo dell’improvvisazione e un confronto con un docente che abitualmente cura la formazione degli organisti liturgici.
All’organo Merklin-Tamburini della chiesa parrocchiale di San Martino in Greco, poi, si avvicenderanno tre organisti per la prima Stagione Organistica Grechese, in tre martedì di giugno.
Vincent Grappy terrà il primo concerto martedì 16 giugno alle ore 21.00 con brani di Guilan, Bach, Mozart, Mendelssohn e Duruflé.
Alessandro La Ciacera, vice organista del Duomo di Milano, suonerà martedì 23 giugno (sempre alle ore 21.00) proponendo brani di Franck e Widor mentre l’ultimo appuntamento, martedì 30 giugno, è affidato al giovane Stefano Borsatto che proporrà brani di Bach e Franck. Borsatto svolge attività concertistica, in qualità di pianista e organista, come solista e in diverse formazioni cameristiche. Dal 2014 insegna pianoforte presso l’Associazione Flûte Harmonique e ricopre l’incarico di pianista collaboratore per il Coro Sinfonico dell’Auditorium di Milano.

 

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi