Un tema delicatissimo che suscita numerose domande. Durante l'incontro, organizzato dalla Comunità pastorale e dall'Hospice magentino, proveranno a dare risposte sul tema, maturate dalle loro lunghe esperienze lavorative e di studio, i relatori don Roberto Colombo e la dottoressa Claudia Castiglioni

27458871Hospice Magenta volontari_382204788873669_12

L’Hospice di Magenta, insieme alla Comunità pastorale Santa Gianna e Beato Paolo VI, organizzano per giovedì 15 febbraio alle 21 nella sala consiliare del Comune magentino, una serata dal titolo “Biotestamento: Limiti e Libertà”. Con l’aiuto di don Roberto Colombo (medico, docente presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma ed esperto in bioetica) e della dottoressa Claudia Castiglioni (Direttore U.O. Cure Palliative ASST Ovest Milanese e dell’Hospice di Magenta e Cuggiono), si affronterà un tema delicato e di grande attualità, alla ricerca di una visione più completa, che coinvolga diverse prospettive su cui confrontarsi.

L’invito è aperto a tutti: opinione pubblica, comunità sanitaria e socio sanitaria e volontariato, con la possibilità di conoscere da vicino anche il mondo delle cure palliative.
Saranno presenti all’iniziativa anche l’equipe dell’hospice di Magenta ed i volontari, che da anni supporta la struttura e sostiene i pazienti e le loro famiglie. È l’occasione per conoscerli da vicino e soprattutto per ringraziarli per la dedizione e la cura che vivono per i più deboli.

In allegato la locandina con ulteriori dettagli. Di seguito un breve profilo biografico dei relatori.

Roberto Colombo è nato a Griante (Como) nel 1953. E’ sacerdote della diocesi ambrosiana dal 1989. Laureato nel 1977 presso l’Università degli Studi di Milano, negli anni 1978-1982 si è specializzato attraverso periodi di studio e di ricerca scientifica presso le università britanniche di Cambridge e Oxford e la Rockefeller University (New York). Ricercatore confermato presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi di Milano dal 1983, ha svolto attività di ricerca e clinica presso il Dipartimento di Scienze e Tecnologie Biomediche, IRCCS Ospedale S. Raffaele (Milano). Attualmente è responsabile del Laboratorio di Biologia Molecolare e Genetica Umana per lo Studio delle Malattie Ereditarie dell’Università Cattolica del Sacro Cuore (sede di Milano. Professore incaricato di Bioetica speciale presso la Pontificia Università Lateranense (Istituto Giovanni Paolo II per Studi su Matrimonio e Famiglia, Città del Vaticano) e di Antropologia e bioetica presso l’Istituto Superiore di Scienze Religiose (Milano). Fa parte del Comitato Nazionale di Bioetica (Presidenza del Consiglio dei Ministri, Roma) ed è membro ordinario della Pontificia Accademia per la Vita (Città del Vaticano) e di diverse società scientifiche italiane e internazionali.

Dottoressa Castiglioni Claudia, laureata in medicina e chirurgia (1985) ha conseguito la specializzazione in anestesia e rianimazione nel 1988. Dal 1986 si occupa di Terapia del Dolore presso Ospedale Civile di Legnano. Dal 1998 è Dirigente Medico presso UO di Cure Palliative di cui diventa Responsabile nel 2012. Già Responsabile dell’hospice di Cuggiono (2008) dal 2016 è anche Responsabile medico dell’hospice di Magenta.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi