Ancora una volta la nostalgia di Dio mi ha portato in Villa Sacro Cuore. L’incontro con Lui mi dona saggezza nella vita e il mio spirito ora è più sereno

Ecco di nuovo la luce: inizia un nuovo giorno. Tutta la natura, qui, è davvero splendida: il cielo è azzurro, il profumo del mirto è nell’aria tiepida, gli uccelli saltellano e beccano tranquilli, ogni filo d’erba ondeggia, il sole riscalda senza infierire : qui la natura è davvero meravigliosa.
Ancora una volta la nostalgia di Dio mi ha portato in Villa Sacro Cuore: Lui mi ha catturato nella Sua “morsa” e, per fortuna, non intende lasciarmi! Ecco i motivi della mia angoscia interiore: “Ma perché Dio non è al centro della mia vita? Ma perché non lo amo? Ma perché non lo faccio amare?” E ancora: “Perché la mia vita è una continua altalena: mi allontano e mi avvicino a Dio? Io non sono un alleato ,un amico fedele a Dio; insomma: io non lo amo seriamente”. 
E sono qui, nella casa di spiritualità di Tregasio di Triuggio, per dichiararGli ancora una volta la mia voglia di fedeltà stabile.
L’incontro con Lui mi dona saggezza nella vita e il mio spirito ora è più sereno: non mi sento più confuso. Il ritrovarmi solo con Lui mi è di grande aiuto e conforto; arrivo a godere un po’ di buon umore: sono perfino ottimista! Spero proprio che ritornando nella vita normale, il Suo volto resti davanti agli occhi del mio cuore come presenza luminosa! Il mio Alleato non mi ha mollato: come volevasi dimostrare!

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi