Il sussidio che facilita l’avvicinamento quotidiano ai testi delle Scrittureha per titolo “Non dovrai aver pietà di Ninive? Qui c’è uno più grande di Giona”

Anche quest’anno, a tutti coloro che apprezzano abitualmente La Parola ogni giorno come strumento di avvicinamento quotidiano ai testi delle Scritture secondo il calendario liturgico, viene proposto nel periodo estivo un percorso alternativo a cura dell’Apostolato Biblico, a partire da uno specifico testo biblico, letto continuativamente nella sua integrità.
Il sussidio ha come titolo Non dovrei aver pietà di Ninive? Qui c’è uno più grande di Giona. La figura di Giona – più precisamente «il segno di Giona» – è connesso nel Vangelo alla vicenda di morte-risurrezione di Gesù e pertanto si presta ad estendere al tempo dopo la Pentecoste la meditazione dei tempi liturgici che lo precedono.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi