Per il ciclo “Anche Dio ha i suoi guai”, Pierangelo Sequeri e Antonio Padoa Schioppa dibattono su “Un popolo si confronta con altri popoli”

di Luisa BOVE

Giovedì 26 aprile, dalle 17 alle 19.30, presso l’Università degli Studi di Milano (via Festa del Perdono 7), si terrà l’incontro dal titolo “Un popolo si confronta con altri popoli”, per il ciclo “Anche Dio ha i suoi guai”. L’iniziativa, promossa dalla Statale e dalla Pastorale Universitaria, dedica la settima edizione al tema dell’appartenenza a un popolo e al confronto con altri.
Giovedì interverranno il teologo Pierangelo Sequeri, docente di Teologia fondamentale presso la Facoltà teologica dell’Italia settentrionale, e Antonio Padoa Schioppa, emerito di Storia del Diritto italiano presso l’Università degli Studi. I due relatori si confronteranno sui capitoli 13 e 14 del libro della Sapienza, ogni incontro infatti prevede il commento a più voci di un testo biblico e un breve concerto della Ensemble Hornpipe. Gli incontri, moderati da Elio Franzini, prorettore della Statale, sono aperti a tutti (ingresso libero) e di nuova impostazione, con interventi finali del pubblico.
«La partecipazione è buona», dice Claudia Di Filippo, docente di Storia moderna e tra le promotrici del seminario. «È sempre stato un evento cittadino, a ogni incontro partecipano un centinaio di persone di tutte le età e ora abbiamo anche gli studenti». La novità di quest’anno è la maggior presenza di persone del mondo universitario e in particolare dei giovani. «Per la prima volta infatti, in parallelo al seminario, abbiamo aperto anche un laboratorio per ridiscutere con i ragazzi sugli stessi temi». È gestito da alcuni docenti e da don Bortolo Uberti della cappellania universitaria che tiene la regia. «Vi partecipano con grande interesse oltre una ventina di giovani che ricevono anche crediti», spiega Di Filippo.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi