Un nuovo modello formativo unitario per l’inclusione a scuola Esiti del progetto europeo Erasmus+ Transform Autism Education (TAE)

portrait-317041_960_720

L’autismo sarà al centro di una giornata di studio giovedì 8 giugno in Università Cattolica. Il Centro studi e ricerche sulla disabilità e la marginalità (CedisMa) promuove una mattinata (aula Pio XI, largo Gemelli 1 a Milano, ore 9-13) a cui parteciperanno 400 insegnanti della scuola primaria, provenienti da diverse città della Lombardia.
Verrà presentato un nuovo kit che consiste in un nuovo modello formativo per gli insegnanti, indicatori di qualità e linee guida, e che coinvolge anche i dirigenti e il restante personale scolastico, con la finalità di arrivare a un’inclusione efficace sia per i bambini con uno dei disturbi legati all’autismo sia per il personale che se ne prende cura.
Il progetto ha preso il via tre anni fa rispondendo a un bando Erasmus + (coinvolti Italia, Gran Bretagna e Grecia) che si concluderà ad agosto. A fronte di uno studio approfondito (in particolare in Italia nella provincia di Monza e Brianza grazie anche al supporto dell’Ufficio scolastico provinciale) oggi è possibile presentare un kit formativo che potrebbe costituire un modello per tutti. E’ la prima volta, a livello internazionale, che il tema dell’autismo viene affrontato in modo sistematico, proponendo una formazione strutturata per le scuole.

In allegato il programma dell’evento.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi