Diretta dal regista Roberto Anglicani, l'opera porta gli spettatori dentro l'importante ruolo umanitario svolto da Medici con l'Africa CUAMM

71100047_2997740350253156_7

Venerdì 25 ottobre alle 21, a Rho, all’Auditotium Monsignor Carlo Maggiolini, andrà in scena per Cuamm lo spettacolo teatrale i “Due destini” di Giulia Pacilli e Filippo Ronchi. Spettacolo realizzato in collaborazione con Teatro dell’Armadillo.

La storia narra di due bambini, Rosa e Meskerem, concepiti uno in Europa e l’altro in Africa. Saranno proprio loro a condurci in un viaggio attraverso i due mondi facendoci scoprire cose che a volte si danno per scontate e facendo riaffiorare il vero senso ed il vero gusto della vita: la nascita, la scuola, la malattia, i sogni, i destini. Lo spettacolo offre tanti spunti di riflessione, ed è quanto mai attuale nel portare alla luce il motivo per cui le persone possono decidere di lasciare il proprio paese. Lo fa attraverso il diritto alla vita, e alla fortuna o sfortuna di essere nati in questo o quel luogo. L’idea nasce dai gruppi di Rho e Varese di Medici con l’Africa Cuamm, la prima Organizzazione non Governativa che dal 1950 si occupa di progetti sanitari a lungo termine, per la tutela della salute delle popolazioni africane. Attiva in 8 Paesi del’Africa Sub Sahariana, tra cui l’Etiopia, paese in cui è ambientata la storia.

Per chi volesse saperne di più: www.mediciconlafrica.org – gruppo.rho@cuamm.org // mediciconlafricavarese@gmail.com
I proventi dello spettacolo saranno devoluti al progetto legato alla malnutrizione acuta infantile a Wolisso in Etiopia.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi