Per offrire un'occasione di formazione ai valoridella buona economia, del credito e della buona finanza, sono statiinvitati alcuni studenti dell’Università dell’Insubria di Varese

economia

Venerdì 11 marzo, alle 17, all’Ambrosianeum, tavola rotonda organizzata da E.DI.VA. (Etica, Dignità e Valori, Associazione Stakeholders Aziende di Credito Onlus), in collaborazione con Ambrosianeum e Creares-Università degli Studi dell’Insubria, per affrontare un argomento-chiave della finanza contemporanea e cercare di capire le prospettive per le banche italiane. Parteciperanno anche alcuni studenti dell’ Università dell’ Insubria di Varese.
Di seguito il programma:

Apertura dei lavori e Introduzione:  
Adriano Propersi, Vice Presidente Fondazione Ambrosianeum

Intervengono:
Marco Girardo, Caporedattore Economia di Avvenire,
Globalizzazione ed internazionalizzazione dei sistemi bancari. Quali criteri per il rilancio di un sistema creditizio nazionale ed internazionale piu’ solidale e partecipativo?.

Giuseppe Sopranzetti, direttore della Sede di Milano della Banca d’Italia,
Il sistema bancario italiano, tra consolidamento ed internazionalizzazione

Rossella Locatelli, direttore del Centro di Ricerche su Etica negli Affari e Responsabilità Sociale Università dell’Insubria di Varese,
I percorsi di internazionalizzazione delle banche italiane.

Giancarlo Sandrin, CFA Head of Asset Manager Clients Ishares Italy-Blackrock,
Il   ruolo   dei   grandi  investitori  e   la   sfida dell’internazionalizzazione.

Andrea Ghidoni, amministratore delegato e direttore generale di “UBI Pramerica Sgr”,
L’internazionalizzazione nelle politiche degli asset manager.

Modera:
Gianni Vernocchi, presidente di “Etica, dignità e valori-Associazione Stakeholders Aziende di Credito Onlus”

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi