Gli abiti sono stati realizzati con tessuti di riciclo donati da aziende tessili della Brianza. Modelli unici disponibili al pubblico con donazione a sostegno del progetto "Il Ditale 2.0".

Sfilata-di-Moda

Una Sfilata di Moda Sostenibile per terminare in bellezza il Progetto “Il Ditale 2.0”, sarà l’evento conclusivo del percorso formativo avanzato e innovativo nel settore della sartoria artigianale destinato a donne italiane e straniere in situazioni di fragilità, disoccupate e in cerca di nuove opportunità di vita, realizzato da Associazione Irene, Fondazione Monza insieme, Associazione San Vincenzo De Paoli e Volontari Caritas Monza, con il contributo di Fondazione della Comunità di Monza e Brianza.

Obiettivo del progetto era quello di promuovere l’occupazione femminile in modo innovativo per rispondere alla questione dell’inserimento sociale e lavorativo che molte donne straniere
e italiane incontrano nei loro percorsi di vita. Sempre più donne italiane devono infatti “reinventarsi” in un mondo del lavoro in costante mutamento, mentre molte donne straniere devono ricostruirsi un’identità lavorativa partendo, spesso, da una condizione di isolamento sociale.
Nello specifico il progetto ha inteso creare le basi per consentire di attivare iniziative di autoimprenditorialità nel settore della sartoria sostenibile, oltre a percorsi di sostegno alla
ricerca del lavoro.
Sono sette le signore che hanno portato a termine il lungo percorso formativo che le ha viste impegnate 3 mattine la settimana, da gennaio a novembre, prima in un corso di informatica e
successivamente nel laboratorio di sartoria.

Così da semplice corso base di taglio e cucito “Il Ditale 2.0” si è trasformato in un vero e proprio atelier di moda con la realizzazione di una collezione di abiti femminili creata dalla
docente e stilista Valeria Carugati, 12 modelli ispirati alla giungla urbana e alle forme geometriche e squadrate dei grattaceli.
La particolarità della collezione sta soprattutto nei tessuti utilizzati, tutti scarti di produzione, scampoli destinati al macero donati da aziende della Brianza, riciclati e reinventati in modelli unici e originali, colore dominate il Grigio con inserti fucsia e bordeaux.

Modelli unici disponibili al pubblico con donazione a sostegno del progetto “Il Ditale 2.0”.
Per donare è possibile effettuare un bonifico sui seguenti conti correnti intestati alla Fondazione della
Comunità di Monza e Brianza Onlus, con causale: “Il Ditale 2.0”:

– Banca Popolare di Milano – Iban: IT21 Z055 8420 4000 0000 0029 299
– C/C postale 1025487529

La collezione sarà presentata al pubblico sabato 18 novembre, alle 17, presso l’Oasi San Gerardo, in via Gerardo dei Tintori 18 a Monza.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi