In Sant'Ambrogio, presentazione del libro «Moro e La Pira. Due percorsi per il bene comune» organizzata da Città dell'uomo. Pubblicato per la prima volta l'epistolario intercorso fra i due statisti, da cui emerge un comune sentire e due distinti percorsi verso il bene comune. I temi caldi, dal Vietnam agli Anni di piombo

morolapira

Lunedì 26 marzo, alle 18, presso Sala San Satiro della parrocchia di Sant’Ambrogio, sarà presentato il libro “Moro e La Pira. Due percorsi per il bene comune” (Edizioni Polistampa, Firenze 2017).

Modera:
Luciano Caimi, Presidente «Città dell’uomo»

Intervengono:
Massimo De Giuseppe, Università IULM
Guido Formigoni, Università IULM
Marco Luppi, Istituto universitario Sophia

In allegato la locandina con ulteriori dettagli.

Il libro
Viene fornita una prospettiva nuova sui percorsi culturali e politici di due grandi personalità della storia della nostra Repubblica: percorsi tra loro intrecciati, dal comune impegno nell’Assemblea Costituente alla nascita del centrosinistra, dalla guerra del Viet Nam alla distensione in Europa e nel mondo, percorsi caratterizzati da convergenze e divergenze ma sempre improntati a reciproca stima e a profonda amicizia.
Il volume racchiude un ricco carteggio di oltre 100 lettere, quasi tutte inedite, trascritte e annotate da Eugenia Corbino con la supervisione di Pier Luigi Ballini. I saggi, di Alfonso Alfonsi, Renato Moro, Giulio Conticelli, Augusto D’Angelo e Massimo De Giuseppe, fanno riflettere sulle esistenze dei due uomini politici sotto il profilo della comune formazione montiniana, della riflessione giuridica nell’elaborazione della Costituzione, dell’impegno per l’allargamento della base democratica in Italia, delle tensioni nel mondo ecclesiale, dei problemi di politica estera e di costruzione della pace.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi