Al S. Carlino ogni mese verranno letti diversi brani, tratti dall'opera, da parte di alcune attrici e attori, che recentemente lo hanno messo in scena. Nel primo incontro al centro l'Annuncio a Maria del famoso poeta e drammaturgo francese Paul Claudel

Untitled-1

Riprendono gli incontri mensili della Cattedra Alessandro Manzoni tra le storiche mura della Chiesa di S. Carlo al Lazzaretto a Milano, in L.go Bellintani, sul tema «Lo scandalo della Fede». Il primo incontro è fissato per lunedì 21 ottobre e riguarda il famoso poeta e drammaturgo francese Paul Claudel e il suo famosissimo «Annuncio a Maria» (in allegato la locandina).
Claudel scrisse molte opere poetiche e teatrali, ma il lavoro cui dedicò tutta la vita fu proprio «L’Annuncio a Maria», un dramma con al centro la vicenda della giovane Violaine, della sua famiglia e dei suoi affetti, a partire dal momento in cui il padre Anna Vercors parte in pellegrinaggio per la Terra Santa.
L’opera, scritta da Claudel dopo la conversione al cattolicesimo, venne definita dall’autore stesso un dramma «umano e sovrumano».
L’Annuncio a Maria è l’opera più cara a Claudel ed è fortemente segnata dal tema del miracolo, inteso come rivelazione insieme della grazia divina e del potere sconfinato della fede.
E’ un’opera che tratta di amore e di fede e del ruolo delle vicende umane, in rapporto alla totalità dell’uomo.

Lunedì 21 ottobre, a S. Carlino, verranno letti diversi brani, tratti dall’opera, da parte di alcune attrici e attori, che recentemente lo hanno messo in scena.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi