La Comunità di Sant'Egidio propone in San Bernardino a Milano una liturgia in memoria di Modesta e di tutti coloro che, vissuti senza dimore, sono morti per il freddo e per la durezza della vita di strada a Milano

modesta

Domenica 21 febbraio alle 10.30, presso la Chiesa di San Bernardino a Milano, la Comunità di Sant’Egidio a Milano come in moltissime città del mondo, celebra una Liturgia in memoria di Modesta – un’anziana senza fissa dimora, di 71 anni, che viveva nei pressi della Stazione Termini, dove si rifugiava la notte per dormire. Il 31 gennaio 1983 Modesta si sentì male proprio alla Stazione Termini e l’equipaggio dell’ambulanza che accorse alla chiamata non volle prenderla a bordo perché, a causa delle condizioni in cui viveva, era sporca e aveva i pidocchi. Modesta morì dopo ore di agonia, in attesa che qualcuno decidesse di prestarle soccorso.

Durante la liturgia  verranno pronunciati tutti i nomi delle persone conosciute dalla Comunità lungo gli anni, per fare memoria di tutti uno per uno. Ricordare queste persone, morte perché povere, è riportare alla luce nomi, volti, storie relegati in alcuni angoli e marciapiedi delle nostre città. Sono storie di amici poveri che insieme con la Comunità di Sant’Egidio hanno costruito una famiglia nuova e solidale.

La Liturgia a Milano sarà celebrata domenica 21 febbraio alle ore 10.30 presso la chiesa di San Bernardino in via Lanzone 13.

 

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi