Movimenti e associazioni uniti per la veglia presieduta dal Vicario, mons. Rolla. Filo conduttore gli aspetti richiamati nel documento del Sinodo minore

di Marta VALAGUSSA

chiesa san giuseppe caleotto lecco

I rappresentanti di una decina di associazioni e movimenti ecclesiali si sono incontrati per leggere insieme lo strumento di lavoro del Sinodo minore “Chiesa dalle genti”, soffermandosi sulla definizione della Pentecoste come momento in cui si “realizza una comunione nuova tra popoli diversi, che non hanno bisogno di abolire le loro differenze” (cap.1).
Come già raccomandato dal Vescovo, a diversi livelli tutti sono invitati a vivere da protagonisti questa fase sinodale, trovando la forma e la modalità più adatta per mettere in pratica queste parole.
Ecco quindi che il Coordinamento Associazioni e Movimenti ecclesiali di Lecco con l’Equipe ecumenica della Zona terza ha deciso di organizzare la tradizionale veglia di Pentecoste, sottolineando in particolare gli aspetti richiamati nel documento del Sinodo minore.
Come lo scorso anno, la veglia – prevista per la serata di venerdì 18 maggio – sarà strutturata in due fasi significative: l’invocazione e la preghiera “in attesa dello Spirito” a cui seguiranno quest’anno una serie di testimonianze per un momento di riflessione e approfondimento utile a tutti i partecipanti.
Se l’anno scorso a salire sull’altare era stato il ministro della Chiesa anglicana, Callan Slipper, teologo e scrittore, quest’anno la veglia vuole dare voce a esperienze di meticciato e convivenza tra culture e religioni diverse, già in atto da tempo in tutta la zona di Lecco.
Ospiti d’eccezione della veglia di Pentecoste saranno quindi Alessia Tiemtore, dal Burkina Faso, battezzata nella Veglia pasquale; Hagos Eyasu, della comunità cattolica eritrea; due coppie miste: Teresa e Minh Nguyen e Anna con Marco Buzzoni.
L’appuntamento è quindi per venerdì 18 maggio, alle ore 20.45, a Lecco, nella chiesa di S. Giuseppe al Caleotto – Via F.Baracca. Presiederà la veglia, a carattere zonale, il vicario episcopale Mons. Maurizio Rolla. La veglia, aperta a tutti, sarà organizzata e curata nei dettagli da Azione Cattolica, Cif, Cl, Equipe Notre Dame, Meic, Movimento Focolari, Rinascita Cristiana, Rinnovamento nello Spirito, con la Commissione ecumenismo.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi