Presso Fondazione Terrasanta, un incontro che unisce arte e testo biblico, usando l'acqua come anello di congiunzione

Untitled-1

Mercoledì 14 marzo, presso la Fondazione Terra Santa di via Gherardini 5, si terrà la conferenza dal titolo “Le narrazioni bibliche e l’acqua nell’arte” che avrà come relatrice Rosa Giorgi, storica dell’arte e direttrice del Museo dei Cappuccini.
Un incontro, organizzato In collaborazione con il Museo dei Beni culturali dei Cappuccini di Milano, che unisce arte e testo biblico, usando l’acqua come anello di congiunzione.
Ingresso libero ma con iscrizione obbligatoria.

Clicca qui per iscriverti online.

Iscrizioni anche via email (eventi@edizioniterrasanta.it) o per telefono: (+39) 02 345 92 679

 

«…e lo spirito di Dio aleggiava sulle acque» (Genesi 1, 2). La Bibbia fa comparire l’elemento acquatico sin dai primi versetti, e lo lega alla presenza del divino. Dalla Genesi in poi, l’acqua viene caricata sempre più di significati e “bagna” moltissimi episodi sia nell’Antico che nel Nuovo Testamento. Non stupisce, quindi, la sua presenza ricorrente nell’arte figurativa a tema biblico. Di volta in volta mezzo di distruzione o simbolo di purificazione, segno di presenza divina e elemento miracoloso…

 

 

 

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi