A Tradate il secondo secondo incontro del ciclo “Autorizzati a pensare … il mondo in cui viviamo”

social

Mercoledì 11 dicembre alle 21, presso Villa Truffini in corso Bernacchi a Tradate si terrà il secondo incontro del ciclo “Autorizzati a pensare … il mondo in cui viviamo”, nell’ambito del Dialogo nella città. Questo appuntamento, dal titolo ”La scuola ai tempi dei social”. Il ruolo della scuola nella formazione della capacità critica”, vedrà la partecipazione del professor Pier Cesare Rivoltella Ordinario di Didattica ed educazione mediale presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano; e della professoressa Paola Tadiello, dirigente scolastico dell’Istituto comprensivo G. Galilei di Tradate, accompagnata dai professori Federico Colombo e Michele Carlucci.

Se il grande limite di Internet e dei Social media è l’impossibilità di controllare o influire sulle scelte dei programmi che fanno funzionare gli strumenti elettronici, viviamo oggi due grandi problemi. Da un lato, l’assenza di una vera libertà nella ricerca e nella scelta dei contenuti, mentre invece se ne offre solo l’illusione; con il risultato di restringere la prospettiva e la mente di tutti. Dall’altro, la facilità che altri selezionino per noi persone e argomenti che ci assomigliano e/o ci interessano, aumentando paurosamente l’individualismo; fino alla creazione di mondi fatti su misura. Mondi virtuali che si scontreranno inevitabilmente con l’incredibile varietà di pensieri e di forme della realtà.
Magari fino a non far più sopportare chi la pensa in modo diverso da me. E allora: a cosa e come educare le nuove generazioni?

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi