Nel giardino dell’Istituto Beata Vergine Addolorata il concerto “Torniamo ai giorni del rischio” con i Nuovi Trovadori

All’interno del percorso di integrazione delle famiglie rom avviato dalla Casa della Carità, si è costituita la Banda del Villaggio solidale e sono stati avviati – da parte del Conservatorio “Giuseppe Verdi” di Milano – corsi riservati ad adolescenti rom.

È in questo contesto che nasce un progetto dedicato a padre David Maria Turoldo, in occasione del ventesimo anniversario della sua scomparsa, nel quale la sua poesia è restituita sotto forma di canzone. Versi semplici e fragili, ma di quella forza necessaria per affrontare con sguardo volto in avanti i giorni del rischio, quando antiche sicurezze vacillano e nulla sembra più garantito.

Appunto sui testi di Turoldo, giovedì 27 settembre, alle 20.45, nel giardino dell’Ibva (Istituto Beata Vergine Addolorata) in via Calatafimi 10 a Milano, si terrà il concerto “Torniamo ai giorni del rischio” con i Nuovi Trovadori. Sono un gruppo formato da tre musicisti rom provenienti dalla Banda del Villaggio Solidale, tre italiani e due di altre nazionalità (Cuba e India), cui si è aggiunto un quartetto d’archi, costituito da uno studente e dagli insegnanti dei corsi riservati agli adolescenti rom del Conservatorio di Milano. Direzione artistica di Ciro Menale, musica e arrangiamenti di Germano Cherchi e Raffaele Brancati. In caso di maltempo, il concerto si terrà nella Basilica di San Lorenzo.

 

Info: tel. 02.58101185.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi