Nel weekend torna il Medioevo nel borgo di Milano

Chiaravalle

Cavalieri templari, antiche tecniche di coltivazione, caseificazione del formaggio Grana Padano, prove di tiro con l’arco, conio di monete, tornei medievali tra cavalieri, giullari e musici, street food, visite guidate e passeggiate allieteranno la due giorni “Chiaravalle un antico Borgo da riscoprire”, la festa medioevale che si svolgerà sabato 6 e domenica 7 ottobre quando tornerà il medioevo nel borgo di Milano, grazie alla festa organizzata da tutte le organizzazioni di Chiaravalle con un lavoro corale e condiviso che regalerà emozioni a tutti, con il patrocinio del Municipio 5 Comune di Milano e del Parco Agricolo Sud Milano.

Tra i numerosi partecipanti anche il Consorzio Tutela Grana Padano e MilanoDepur sempre vicino agli abitanti del borgo nell’organizzazione di tante iniziative. «Quando tutte le organizzazioni di Chiaravalle hanno cominciato a pensare alla tradizionale festa annuale hanno capito di non essere chiamati ad organizzare solo un evento che riguardasse altre persone ma di dover preparare qualcosa che fosse il risultato di un loro comune sentire. Anche il coinvolgimento del Municipio 5, Ente Istituzionale più prossimo ai cittadini, è stato importante nel favorire la collaborazione di chi opera quotidianamente sul territorio per il bene comune».

Si parte sabato mattina dalle ore 10 al Depuratore di Nosedo con “Colazione d’Artista” e passeggiata nel Parco della Vettabbia, protagonista indiscusso della festa assieme all’Abbazia, al Mulino e alla marcita, al Borgo di Chiaravalle, a cura di Arte da Mangiare e Greem.

Il pomeriggio si apre in Abbazia con visite guidate a pagamento prenotabili sul posto al Mulino e alla Cappella di S. Bernardo a cura di Koinè cooperativa sociale, segue conferenza “I Templari tra realtà e mito” tenuta dello storico Giuseppe Ligato che si occupa di storia delle crociate e dei pellegrinaggi in Terra Santa e di Ordini monastico-cavallereschi.
Alle ore 18.00 Casa Chiaravalle, Rete Passpartout, accoglienza diffusa, propone un aperitivo in musica, via Sant’Arialdo 69.

Domenica nel borgo: per tutta la giornata rievocazione storica a cura della Compagnia di Chiaravalle, che dalle 10.30 ci darà dimostrazione di antiche tecniche di coltivazione dei terreni, presso la marcita di fronte all’abbazia, grazie al contributo del bando “La città di città”.

Dalle ore 10.00 “Migiardino” lungo il Cavo Taverna, uno spazio verde gentilmente messo a disposizione da Strade Bianche srl, dove si intrecciano legami tra associazioni, orto, floricultura e tessitura, a cura dell’Associazione Borgo di Chiaravalle, da qui si potrà prenotare per una visita al Giardino di Terra Rinata per visitare la mostra “Terra ed uomo: due partner, un solo destino” a cura di Michele Sebregondio.

Sempre al mattino, in Abbazia dopo le S. Messe, apriranno banchi didattici, mostre, prove di tiro con l’arco, esposizioni di rapaci, nel pomeriggio “L’Abbazia e il suo borgo” visite guidate a pagamento prenotabili sul posto, a chiesa chiostro e Mulino, promosse da Koinè cooperativa sociale e Terzo Paesaggio che accompagneranno gli ospiti verso il borgo, per scoprire come la storia e la cultura monastica hanno trasformato e stimolato un territorio.

Alle 16.00 esibizione della banda d’Affori, con partenza dall’Abbazia e arrivo nel borgo.

Alle 16.30 nel porticato del Mulino “Le fasi di produzione di un formaggio millenario: il Grana Padano” a cura del Consorzio Tutela Grana Padano. Si compirà dal vivo il processo di lavorazione del “caseus vetus” seguendo tutte le sue fasi: versamento del latte in caldaia e riscaldamento alla temperatura di coagulazione; rottura della cagliata con lo spino, cottura e riposo sotto siero; estrazione della cagliata e messa in fascera.

In serata dalle 21.00 gran ballo al Circolo Arci per un “Ritorno al presente”.

Per i bambini:
10:00 Lungo la via S. Bernardo scene di vita medioevale con rappresentazione di antichi mestieri: cerusico, conio delle monete, falegname, armaiolo, speziale, cosmesi, tessitura.
10:00 – 18:00 Campo di tiro con l’arco medievale: prove di tiro aperte al pubblico con l’arco storico, nel pratone dell’Abbazia
14:00 – 18:00 “Orto a porte aperte” visita al giardino delle erbe officinali del Mulino di Chiaravalle
15:00 torneo medievale tra cavalieri medievali in armatura e volo dei falchi – nel Borgo in piazza

Giullari , un “rimattore” e musici itineranti saranno presenti durante la giornata allietando grandi e piccoli.

 

Programma completo:
http://www.mulinochiaravalle.it/festa-2018-chiaravalle-antico-borgo-da-riscoprire/

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi