L’appuntamento è per domenica 2 dicembre alle ore 18.00 presso l’Oratorio di San Domenico (via Mazzini, 5 – Legnano). A seguire, alle 20, una “risottata” per tutti i partecipanti. L’ingresso è libero

Marta Valagussa

giovani

Papa Francesco ha voluto indire un Sinodo “dei” giovani, che mettesse al centro dell’attenzione le nuove generazioni e il rapporto tra vita, fede e vocazione, focalizzandosi in particolare sul prezioso tempo del discernimento.
La Chiesa si è messa in ascolto. Per tutto il mese di ottobre, cardinali, vescovi e laici hanno lavorato insieme a papa Francesco per ragionare su questi argomenti. Fino alla conclusione ufficiale del Sinodo, avvenuta domenica 28 ottobre. Ma quali indicazioni sono emerse? E ora, cosa cambia nella Chiesa e soprattutto nei giovani?

L’Azione Cattolica del decanato di Legnano ha deciso di invitare due testimoni importanti per raccontare la propria esperienza personale e le proprie considerazioni in merito al documento finale, emerso dal Sinodo: Gioele Anni, giovane giornalista 28enne – consigliere nazionale di Azione Cattolica – che ha partecipato al Sinodo come uditore, e don Tony Drazza, assistente nazionale del settore giovani di Azione Cattolica. Con loro sarà possibile conoscere meglio il documento finale e approfondire qualche dubbio o perplessità da parte di tutti coloro che vorranno partecipare. L’appuntamento è per domenica 2 dicembre alle ore 18.00 presso l’Oratorio di San Domenico (via Mazzini, 5 – Legnano).
A seguire, alle ore 20.00, una “risottata” per tutti i partecipanti. L’ingresso è libero.

Per maggiori informazioni sull’evento, consultare il sito www.azionecattolicamilano.it.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi