Martedì 12 aprile il presidente di Libera sarà il primo ospite del ciclo di cinque serate “Storie di buon essere” all’osteria sottratta alla mafia a Rescaldina (MI); fra gli argomenti degli incontri usura ed estorsioni ai danni dei commercianti, la messa in regola di colf e badanti e la convenienza di farsi fare la fattura. Chiuderà il ciclo, il 3 maggio, Gherardo Colombo

17-18-19 nov.2006: Roma, stati generali dell'antimafia

Sarà don Luigi Ciotti a inaugurare martedì 12 aprile alle 20 alla Tela di Rescaldina “Storie di buon essere”, il ciclo di incontri organizzato dalla stessa Tela, dall’amministrazione comunale e da Libera, il coordinamento di oltre 1500 associazioni, gruppi, scuole, realtà di base, territorialmente impegnate per costruire sinergie politico-culturali e organizzative capaci di diffondere la cultura della legalità.
«È significativo inaugurare un ciclo di incontri sulla legalità con un uomo che ha testimoniato il suo magistero religioso nel sociale come don Ciotti  – spiega Giovanni Arzuffi, portavoce della Tela – ed è stato naturale per la Tela, un bene sequestrato alla criminalità organizzata e ora riguadagnato alla collettività, pensare al presidente di Libera, realtà attiva nella lotta alle mafie, come relatore».

L’incontro con don Ciotti sarà introdotto dal saluto del sindaco di Rescaldina Michele Cattaneo e vedrà l’intitolazione di una sala della Tela a Pietro Sanua, presidente provinciale milanese dell’Associazione Nazionale Venditori Ambulanti e fondatore dell’associazione “Sos impresa” ucciso nel 1995 in un agguato mafioso.
L’intitolazione della sala proietterà al secondo appuntamento del ciclo, in programma il giorno successivo, mercoledì 13 aprile, quando si affronterà il tema dell’usura e delle estorsioni della malavita organizzata ai danni dei commercianti alla presenza del figlio di Pietro Sanua, Lorenzo, con il collegamento video con Nicoletta Scimeca, della rete “Addio pizzo” di Caccamo, con Enzo Giussani, dello sportello di ascolto e accompagnamento SOS Giustizia, con il colonnello della Guardia di Finanza di Legnano Domenico Morabito e Bruno Colombo, di Confcommercio Legnano .

«Dopo la testimonianza di don Ciotti abbiamo pensato tre serate su aspetti molto concreti della legalità – spiega Arzuffi–, aspetti che rappresentano la quotidianità per una categoria di imprenditori come i commercianti o con cui ognuno di noi può avere a che fare, ad esempio quando si hanno in casa con colf e badanti o quando ci si relazioni con liberi professionisti che pongono l’alternativa fattura o nero per il pagamento. Tesi che sosterremo in questi tre incontri è che la legalità, il comportamento corretto convengono sempre». A chiudere il ciclo, martedì 3 maggio all’auditorium di Rescaldina, sarà Gherardo Colombo, ex magistrato dal 2008 dedito all’educazione alla legalità attraverso gli incontri nelle scuole e la produzione libraria.   

Calendario “Storie di buon essere”
Martedì 12 aprile
ore 20.00 – La Tela
Incontro con: don Luigi Ciotti Presidente di Libera, associazioni, nomi e numeri contro le mafie
Saluto del sindaco Michele Cattaneo
Intitolazione della sala a Pietro Sanua vittima della mafia; sarà presente il figlio Lorenzo

Mercoledì 13 aprile
ore 21.00 – La Tela
“Il buon essere conviene”
Attività commerciale: esperienze a confronto
Intervengono:
Michele Cattaneo  Sindaco di Rescaldina
Lorenzo Sanua, figlio di Pietro, vittima della Mafia
Nicoletta Scimeca della rete Addio Pizzo di Caccamo (in video)
Enzo Giussani – SOS Giustizia, sportello di ascolto e accompagnamento per vittime di usura, estorsioni, corruzione e testimoni di giustizia
Domenico Morabito – Colonnello GdF Legnano
Bruno Colombo – vice presidente Confcommercio Legnano
Coordina Daniele De Salvo – giornalista Il Giorno

Martedì 19 aprile
ore 21.00 – La Tela
Il buon essere: un diritto e un dovere
Colf, badanti e precari: la legalità conviene

Intervengono:
Piero Amicone – Psicologia della legalità
Filippo Cardaci, ACLI Varese – Lo stato di fatto
Testimonianza di Lucila Sotelo – badante
Jorge Torre, CGIL Ticino Olona – La normativa
Enrico Rudoni  Assessore Comune di Rescaldina  – Lo sportello bandanti
Coordina  Luigi Crespi – giornalista La Prealpina

Martedì 26 aprile
ore 21.00 – La Tela
Il buon-essere: quando come e perchè
Conviene farsi fare la fattura?
Interviene:
Professor Andrea Di Stefano,  economista, direttore della rivista Valori
Coordina  Mario Moroni – CEO OK Network

Martedì 3 maggio
ore 21.00  – Auditorium di Rescaldina, via Matteotti
Incontro con Gherardo Colombo

La Tela è un bene sequestrato alla criminalità organizzata, affidato al Comune di Rescaldina e gestito dalla Cooperativa ARCADIA insieme con altre associazioni del territorio. È diventato ristorante e centro di aggregazione e di promozione sociale e culturale.

Info: Osteria sociale del buon essere
“La Tela” Strada Saronnese, 31 Rescaldina (MI)
cell. 328 6845452
www.osterialatela.it
Facebook:  https://www.facebook.com/osterialatela/  

 

 

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi