Convegno a Palazzo di Giustizia organizzato dalla LAF insieme a UGCI, accreditato per tre crediti formativi dall’Ordine degli Avvocati di Milano

giustizia

“Conoscere le proprie origini biologiche. Un diritto in discussione”  è il titolo di un interessante convegno in programma il 13 maggio, organizzato dalla LAF (Libera associazione Forense) insieme a UGCI (Unione Giuristi Cattolici Italiani).
L’appuntamento è per venerdì 13  alle 14.30, presso l’Aula Magna del Palazzo di Giustizia.
L’ingresso è gratuito ma occorre iscriversi sul sito della LAF con una certa urgenza, poiché i posti sono in via di esaurimento.

Programma:

Saluti introduttivi:
Avv. Remo Danovi
Presidente dell’ Ordine degli Avvocati di Milano

Moderatore:
Avv. Carlo Torti
Libera Associazione Forense

Relazionano:
– Il diritto di conoscere le proprie origini:
Prof. Andrea Renda
Professore associato di Diritto di famiglia presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore

– Integrazione della personalità ed esperienza adottiva:
Dr. Augusto Bonato
Psicoterapeuta, già Giudice onorario presso il Tribunale per i Minorenni di Milano

– Anonimato procreativo e procedure generative eterologhe
profili biologico-medici ed implicazioni antropologiche ed etiche:
Sac. Prof. Roberto Colombo
Professore straordinario di Biochimica presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore, già membro del Comitato Nazionale di Bioetica

– Alterazioni di stato e nuove forme di filiazione:
Dott. Simone Luerti
Giudice della IX Sezione Penale del Tribunale di Milano

– Il parto anonimo negli strumenti internazionali:
Avv. Mattia Ferrero
Delegato per le attività internazionali dell’Unione Giuristi Cattolici Italiani

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi