Il Circolo Acli "Don Alfredo Tonolli" di Masate e Basiano organizza una mostra benefica a cura dell’Associazione Fumettomania Factory, che si terrà presso la sala consiliare del comune di Basiano (9-10 settembre) e successivamente presso la Cascina Castellazzo (15-16-17 settembre)

Corto maltese

Arriva a Basiano la mostra Sulla stessa barca – il fumetto incontra i popoli in fuga a cura dell’Associazione Fumettomania Factory. A ospitarla la sala consiliare del comune di Basiano (9-10 settembre) e successivamente la Cascina Castellazzo (15-16-17 settembre). L’iniziativa è stata promossa e organizzata dal Circolo Acli Don Alfredo Tonolli di Masate e Basiano con il patrocinio di Unione Lombarda dei Comuni di Basiano e Masate, settembre basianese, Gruppo di acquisto solidale Non di solo pane, cooperativa sociale Nazca Mondoalegre, APS Cascina Castellazzo, AVIS Masate, Libreria Lirus e il sostegno di Fondazione Somaschi.
L’iniziativa benefica “Sulla stessa barca” è nata in Sicilia dopo il tragico evento del 3 ottobre 2013 nel quale oltre 360 naufraghi persero la vita al largo delle coste di Lampedusa. L’associazione culturale Fumettomania Factory, convinta della forza espressiva e comunicativa del medium fumetto, ha rivolto un invito a cui hanno risposto 54 disegnatori di fumetti professionisti e La Scuola di Fumetto di Palermo, con l’obiettivo di raccogliere fondi – con la vendita delle opere originali donate dagli artisti – da devolvere ad AiBi, l’associazione “Amici dei Bambini”, che opera sul territorio di Lampedusa e che, lontano dai clamori della cronaca, offre un sostegno ai migranti ed interviene nelle emergenze legate agli sbarchi.
Le stampe delle 54 opere danno vita ad una mostra itinerante sul tema della migrazione e dei popoli in fuga, raccontando di persone che, vivendo in condizioni di guerra, sfruttamento, miseria, sono alla ricerca della sopravvivenza. L’inaugurazione sarà accompagnata da una performance artistica dal vivo di un collettivo di writers e dal DJ SET del trio Bombogyal che porterà in un viaggio tra le molte sfaccettature della black music, partendo dal soul passando dal reggae fino all’hip hop, guidati dal terapeutico fruscio del vinile. La mostra si inserisce nel più ampio progetto del Circolo Acli Don Alfredo Tonolli di Masate e Basiano “¿C’è posto per te?” che si prefigge di contribuire alla formazione di un rinnovato, rigenerato e profondo senso di comunità: accogliente, aperta e solidale. Evento organizzato operando scelte sostenibili.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi